Come scrivere un preventivo edile perfetto

Come scrivere un preventivo edile perfetto

Se sei una impresa edile, un imbianchino, un idraulico o un altro professionista o artigiano edile, sapere come scrivere un preventivo edile ben fatto è il primo passo per trovare ed ottenere nuovi clienti online e in modo tradizionale.

Spesso capita di vedere preventivi poveri di informazioni o con dati non completi e inesatti. Il preventivo è il tuo biglietto da visita verso il potenziale nuovo cliente. Compilare e scrivere il preventivo correttamente ti permette di iniziare un rapporto di lavoro di fiducia dall’inizio. Se per qualche motivo il preventivo non viene accettato, ma hai dato un’impressione positiva, il cliente lo ricorda ed è possibile che ti richiama per una nuova opportunità o ti suggerisce ad un amico. Contrariamente, se il preventivo edile non è ben fatto o di fretta, chi lo legge ha subito dei dubbi della serietà o della trasparenza delle informazioni, si parte con il piede sbagliato.

Prima di entrare nel dettaglio di cosa deve contenere un modello di preventivo edile di qualità, una cosa da fare sempre appena ricevete una richiesta di preventivo o dei commenti e richieste di modifica su un preventivo consegnato è rispondere velocemente al cliente. Sembra banale, ma spesso capita di rispondere dopo una settimana. Dalla parte del cliente si ha la sensazione che l’impresa abbia scarso interesse al lavoro.

Torniamo alla nostra domanda: come deve essere scritto un preventivo edile perfetto? Di seguito una serie di consigli e suggerimenti per inviare un preventivo di qualità ai nostri clienti. Proviamo a metterci dalla parte del cliente.

Intestazione preventivo: data, numero e dati delle parti

L’intestazione è la prima cosa che a colpo d’occhio di legge, semplicemente per dove è posizionata nel preventivo. Cosa deve sempre contenere: la data e il numero del preventivo e i dati delle parti.

La data del preventivo deve corrispondere alla data in cui spedite la vostra offerta al cliente. E’ importante per entrambi avere una data di riferimento, per l’impresa è fondamentale per una eventuale scadenza dell’offerta. Mettetela bene in vista.

Il numero di preventivo è importante. Senza questo se vi chiama il cliente rischiate di non trovare o parlare di quello giusto. Il numero su un preventivo edile normalmente è un numero progressivo annuale. Esempio se è il decimo preventivo che fate nel 2019, il numero potrebbe essere 201910. Se fate pochi preventivi potete usare anche solo un numero progressivo.

I dati delle parti, cioè i tuoi dati della tua impresa ed i dati del cliente (committente). Per la tua parte metti sempre: nome dell’impresa, indirizzo, telefono, mail, CF o PIVA. Per i dati del cliente sicuramente: nome e cognome ed indirizzo per privati, i dati dell’impresa o del condominio in altri casi. Per un condominio inserisci anche il nome dell’amministratore del condominio.

L’intestazione ben fatta contiene anche il Logo impresa. Normalmente per non perdere tempo ogni volta si definisce un modello di preventivo edile da riusare dove devi aggiornare solamente, numero, data e dati del cliente. Le altre informazioni e la parte grafica la definisci una volta per tutte. Prova il nostro servizio che ti permette di ricevere delle richieste di preventivo gratis, di trovare nuovi clienti online e di utilizzare gratis un software semplice per fare dei modelli preventivi edili anche in pdf con un template semplice e veloce.

Scadenza del preventivo

La scadenza è fondamentale. Un preventivo è una offerta commerciale che prima o poi deve scadere. E’ una tua tutela poi sta alla tua professionalità gestire questa scadenza e eventuali modifiche o variazione richieste successivamente. La frase tipica che si inserisce è “Validità del preventivo 30 gg“. Importante: se metti pochi giorni di validità stai mettendo pressione al cliente.

Descrizione dei lavori a corpo o a misura

Descrivere bene i lavori edili che devi fare è molto importante. In questo caso hai diverse possibilità: a corpo o a misura. Nel primo caso di un preventivo edile per lavoro a corpo è opportuno scrivere una buona descrizione che chiarisce tutti i dettagli del lavoro che andrai a fare. Un lavoro a corpo ha un prezzo fisso per tutto, il cliente vuole capire cosa gli offri per gli euro che chiedi. Devi essere molto trasparente.

Se hai la possibilità di fare un preventivo edile per lavori a misura è sempre meglio. Un lavoro a misura garantisce da entrambi le parti cosa fare e quanto costa ogni singola voce. In questo caso introduci il preventivo con una descrizione del lavoro ma per il dettaglio rimanda alle misuro ovvero al computo metrico. Il computo metrico edile deve essere fatto bene, per ogni voce del preventivo riporta le Unità di Misura, Quantità Previste, Prezzo Unitario ed il Prezzo Totale della voce. Un cliente che legge un preventivo articolato come computo metrico è sempre contento. Chiedi sempre di fare un sopralluogo.

Prezzo del preventivo e la sua validità

Concludi sempre con mettere in chiaro il Prezzo complessivo del preventivo e se il prezzo è comprensivo o meno di IVA. Nel caso esplicita quale aliquota di IVA puoi applicare.

Ultima nota se non hai fatto un sopralluogo accurato per il preventivo in particolare per uno a corpo è opportuno inserire una frase del tipo “La validità del preventivo è sempre subordinata al sopralluogo da parte del personale dell’impresa per confermare o modificare le assunzioni

Cosa è incluso e cosa no

Un preventivo serio prevede sempre la sezione che spiega cosa è incluso o cosa non è incluso. Nel fare dei lavori edili è noto che il rischio più grosso sono i costi non preventivati che escono durante i lavori. Al cliente le sorprese non piacciono mai e sono spesso fonte di discussioni che se prendono un brutta piega finiscono anche su tavoli legali.

Conviene ad entrambi essere molto trasparenti e inserire una sezione apposita di un preventivo edile dove scrivere cosa è incluso o escluso. In molti casi può anche essere utile aggiungere i costi e le tariffe orarie in caso di richiesta da parte del cliente per lavori non previsti, ad esempio una sezione potrebbe essere:

Costo orario per lavori in economia (se richiesto dal cliente):

  • Muratore: 35€/ora
  • Idraulico: 40€/ora
  • Imbianchino: 30€/ora

In questo modo se il cliente chiede qualcosa di nuovo o un aiuto generico non quantificabile con delle voci del preventivo, ci si può accordare per le ore di lavoro.

Tempistiche dei lavori

In un preventivo edile ben fatto si devono sempre inserire le tempistiche dei lavori. Ad esempio una semplice frase per le tempistiche è: “30 gg lavorativi dalla data di accettazione del preventivo“. E’ consigliabile inserire un evento, nel nostro esempio la data di accettazione del preventivo, a partire dal quale partono i tempi dei lavori.

Fate attenzione a definire bene questi tempi, quando si fanno i lavori si firma un contratto al quale associare il preventivo. Nel contratto normalmente si chiede di scrivere le Penali per il non rispetto dei tempi. Una ditta seria ed affidabile propone lei al cliente un contratto con penali sui tempi in quanto confidente del suo operato.

Pagamenti e Garanzie

Meglio essere chiari dall’inizio su come si vogliono i pagamenti. Se non hai idea è meglio scrivere “pagamenti da concordare con il cliente” o “pagamenti da stabilire” piuttosto che nulla. Le formule per i pagamenti sono molteplici ad esempio: 20% all’avvio dei lavori, 50% alla consegna degli impianti, 30% al termine dei lavori. Su questo puoi fare come preferisci.

Le garanzie. Scrivere nel preventivo la garanzia che sei disposto a dare sui lavori edili o di altro tipo è segno di grande professionalità. Non tutti lo scrivono ma un preventivo perfetto si distingue per le piccole cose.

Certificazioni e Documenti impresa

Chiudi il preventivo fornendo al cliente le informazioni importanti sulla tua impresa. Quali sono le Certificazioni che hai ottenuto. Garantisci sulla tua regolarità fornendo un DURC aggiornato. Fornisci gli estremi della polizza RCT. Spiega che i lavori saranno eseguito nel rispetto delle norme vigenti in materia di salute e sicurezza con personale specializzato. Tutte queste cose generano fiducia nel cliente di parlare con un’azienda o un professionista serio ed affidabile.

Firma del preventivo ed avvio dei lavori

Una volta che hai trovato un accordo fai firmare al cliente il preventivo. Apponi alla fine del preventivo la dicitura “Firma per accettazione” anche con una data. Il preventivo firmato è un documento per il cliente ma è opportuno per entrambi averne una copia firmata.

Modelli e Fac-Simile di Preventivi edili Gratis

Arrivati in fondo all’articolo non ti resta che trovare un modo semplice su come scrivere il tuo preventivo edile perfetto. Puoi utilizzare il nostro software gratuito per realizzare ed inviare in pdf preventivi e computo metrico di lavori edili con tutti i dettagli necessari. Registrata la tua impresa adesso gratis e senza impegno e potrai scrivere i tuoi preventivi e ricevere gratis le richieste di preventivo dai clienti della tua zona per i servizi offerti dalla tua impresa.

Non sei una impresa ma sei un cliente e devi fare dei lavori edili a casa o nel condominio? Chiedi subito dei preventivi edili gratis per fare i lavori alle migliori imprese della tua zona che ti contatteranno per fare un sopralluogo e offrirti la loro migliore proposta da confrontare e valutare senza impegno.

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

Rispondi