Costo rifacimento tetto al mq: legno, acciaio o cemento?

Quando dobbiamo rifare il tetto di casa o condominiale, stiamo per affrontare uno degli interventi di ristrutturazione edilizia più costosi. Per questo motivo, è opportuno valutare bene sia il costo del rifacimento del tetto al mq. Prima di procedere con i lavori è chiaro che si deve decidere come rifarlo: tetto in legno, tetto in cemento o tetto in acciaio. Continua a leggere per capire i costi e le differenze tra le varie tipologie di tetto.

Prima di parlare dei costi di rifacimento del tetto è importante ricordare la normativa di riferimento. Stiamo parlando del Decreto Legislativo n. 311 del 29 Dicembre 2006, con entrata in vigore il 2 Febbraio 2007, che modifica il D.lgs 192 del 2005 “Attuazione della direttiva 2002/91/CE, relativa al rendimento energetico nell’edilizia”.

Questo decreto rende obbligatorio coibentare il tetto, o un lastrico solare, per tutti i lavori di manutenzione straordinaria sulla copertura del palazzo come il rifacimento del tetto o del lastrico solare. La coibentazione deve rispettare le linee guida della prestazione energetica degli edifici e i limiti di trasmittanza termica.

Attenzione: se hai l’attuale tetto in amianto o eternit, la normativa prevede anche i lavori di bonifica. In questo caso, ti invitiamo a leggere questo articolo di approfondimento sul tema: costi di rifacimento di un tetto in amianto.

Per affrontare il tema del rifacimento del tetto, abbiamo organizzato l’articolo nel seguente modo:

  • Costi di rifacimento di un tetto
  • Come viene rifatto un tetto: struttura e copertura
  • Perché conviene ventilare un tetto coibentato.
  • Confronto tra un tetto in legno, in alluminio o in cemento armato.
  • Risparmiare sul costo per rifare il tetto con le detrazioni fiscali.
Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Tutti i costi per rifare il tetto al mq

Nella seguente tabella riportiamo le principali voci di costo per rifacimento del tetto al metro quadro. Le principali voci di costo sono la ventilazione del tetto, i costi della realizzazione della struttura e il costo della copertura scelta per rifare il tetto.

Costo rifacimento tettoCosto medio al mq
Costi struttura del tetto
Tetto in legno130€ - 180€ al mq
Tetto in alluminioMeno di 80€ al mq
Tetto in cemento armato 100€ al mq
Costi copertura del tetto in tegole
Tegole in pietra (ardesia, lose, beole, chianche)Fino a 50€ al mq
Tegole in cemento20€ al mq
Tegole in laterizio, pvc, lastre di fibro cemento10€ al mq
Costi pannelli coibentati e ventilazione tetto
Ventilazione del tetto70€ - 100€ al mq
Pannello coibentato8€ - 10€ al mq

I valori rappresentati sono dei costi medi per rifare un tetto. Oltre ai precedenti costi medi devi aggiungere costi per ponteggi, sicurezza, smaltimento precedente tetto, e tutto quello che fa parte del lavoro di rifacimento del tetto.

Per avere il costo finale è fondamentale chiedere un preventivo per il rifacimento del tetto e far fare un sopralluogo alla ditta.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Da cosa dipende il prezzo di un tetto

Il prezzo di un tetto può variare di molto. Questa variabilità del costo per rifare un tetto, è prevalentemente legata alle tre componenti necessarie alla sua realizzazione:

  • Struttura: tetto in legno, acciaio, cemento armato, …
  • Copertura: pietra, ardesia, laterizio, cemento, pvc, …
  • Rivestimento: tegole canadesi, tegole a coppi, tegole portoghesi, ….

In tutti i casi consideriamo sempre che si deve fare la coibentazione del tetto per rispettare la normativa vigente. Se per qualche motivo parlando con l’impresa potete scegliere se fare o meno il tetto ventilato, questa è un’altra voce di costo variabile. In ultimo anche i costi per la sicurezza, smaltimento, ponteggi ed altri di cantiere sono variabili in funzione del tipo di lavoro da fare.

Fondamentale parlare con una impresa per capire quanto costa rifare il tetto dopo aver fatto fare un sopralluogo accurato ed aver confrontato diversi preventivi.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Come rifare un tetto: struttura e copertura

Quando vogliamo capire come rifare un tetto e stimare i costi al mq dobbiamo considerare che il tetto è composto da:

  • Struttura portante
  • Copertura tetto

La struttura portante del tetto che deve sostenere il nuovo tetto può essere fatta in diversi materiali: legno, acciaio o cemento armato. Nei prossimi paragrafi approfondiamo queste caratteristiche vedendo vantaggi e costi.

La copertura del tetto comprende anche il rivestimento che può essere fatto in moltissimo modi: tegole portoghesi, canadesi, coppi, o anche in lastre in fibro cemento ecologico e altre soluzioni.

Come abbiamo anticipato oltre ai costi per la struttura portante e la copertura dobbiamo considerare anche i costi per una eventuale ventilazione del tetto e la coibentazione obbligatoria per legge. Conviene sicuramente chiedere un preventivo gratuito per rifacimento del tetto per trovare la migliore soluzione.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Tetto ventilato: perché e quanto costa la ventilazione del tetto

La coibentazione del tetto abbiamo visto che è obbligo di legge in caso di rifacimento del tetto. Per fare una corretta coibentazione di un edificio oltre a realizzare un cappotto termico sulle pareti esterne è importante anche procedere alla ventilazione del tetto, vediamo perché.

Con il termine coibentazione si intende un tecnica per isolare due sistemi con differenti condizioni ambientali. L’obiettivo è che non ci sia scambio di calore o onde sonore, per permettere un corretto isolamento termico ed acustico. I materiali isolanti per effettuare la coibentazione del tetto sono: lana di roccia, lana di vetro, cellulosa, fibro ceramica.

Un tetto coibentato è un tetto isolato. Ma quando parliamo di ventilazione del tetto intendiamo una precisa tecnica di costruzione del tetto. Occorre prevedere una camera di ventilazione, non inferiore a 550cmq per metro di larghezza della falda come previsto dalla norma UNI 9460, tra il materiale coibentante e la copertura del tetto per permettere una corretta circolazione dell’aria. La circolazione dell’aria permette di evitare le condense di inverno e una protezione estiva dal caldo.

Un tetto ventilato rispetta le prescrizioni normative al fine di limitare i fabbisogni energetici per la climatizzazione estiva e di contenere la temperatura interna degli ambienti.

Il costo medio per un la ventilazione del tetto  al mq sarà di circa 70-110 euro al mq. Questi costi non fanno riferimento al costo della copertura in legno o in altro materiale, come vedremo nei successivi paragrafi, ma alla sola attività di coibentazione e ventilazione del tetto.

Il consiglio è di chiedere un preventivo per rifare il tetto prevedendo la ventilazione del tetto, sia per rispettare la normativa che per evitare rischi di muffe e umidità, ed avere un risparmio energetico importante.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Adesso analizziamo le tre modalità per rifare la struttura del tetto: tetto in legno, tetto in alluminio, tetto in cemento armato. Vendiamo quali sono i vantaggi ed i costi al mq per rifare il tetto con diversi materiali, buona lettura.

Rifacimento tetto in legno: costi al mq e vantaggi

Quando parliamo di rifare un tetto in legno, in genere il riferimento è un tetto a due falde in legno lamellare. Il legno lamellare è composto da tavole di legno per uso strutturale che vengono incollate a pressione. Ci garantisce tutti i vantaggi del legno (isolamento termico, traspirante, …) senza dover ricorrere al legno massiccio che è di difficile lavorazione e molto pesante per un tetto.

I vantaggi di fare un tetto in legno sono l’ottimo isolamento termico (con vantaggi sulla bolletta estiva ed invernale) ed la capacità traspirante (riducendo o eliminando l’umidità). Il legno ha anche un ottimo isolamento acustico, ha un’assenza di ponte termico ed è anche esteticamente molto bello ed elegante. Il ponte termico è una zona dell’involucro edilizio dove avviene la maggior dispersione del calore verso l’esterno rispetto agli elementi adiacenti.

Il vantaggio di avere un ottimo isolamento termico, nel rifare un tetto in legno, consiste anche nel poter accedere alle detrazioni per il risparmio energetico. Nel 2018 le detrazioni scenderanno al 65% del 2017 al 50% del 2018 e in alcuni casi si può anche rientrare nella categoria di bioedilizia.

Vediamo un esempio per un preventivo per rifare un tetto in legno ventilato e coibentato per 150 mq di superficie che può costare circa 22.000€ comprendendo:

  • Un tetto a falde in legno lamellare di abete con travi preparate per antitarlo e antimuffa e ancoraggi strutturali zincati.
  • Realizzazione della parte coibentante e ventilata con un isolante termico di circa 6 cm e una guaina traspirante.
  • La fornitura e posa in opera di tegole portoghesi, compresi colmi, diagonali e tutto il necessario per realizzare il manto di copertura del tetto.
  • Fornitura e posa in opera di gronde e discendenti in rame.

Vedendo il preventivo il costo medio per rifare un tetto in legno è di circa 150€ al mq. In genere il il prezzo al mq completo delle principali lavorazioni e di una copertura semplice è di circa 130€ – 180€ al mq.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Rifacimento tetto in alluminio: costi al mq e vantaggi

Il tetto in alluminio non è molto utilizzato nelle abitazioni perché ha un basso isolamento termoacustico ed esteticamente non è il massimo.

Sicuramente ha il vantaggio di essere veloce nella sua costruzione e ha ottime capacitià di resistenza. E’possibile creare tetti in acciaio con strutture autoportanti in genere usate per costruzioni industriali e capannoni.

Anche il costo per il rifacimento di un tetto in alluminio, rispetto alle altre soluzioni, ha un vantaggio economico. Infatti il costo per rifare un tetto in alluminio al mq è di circa 80€ mq o anche meno.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Rifacimento tetto in cemento armato: costi al mq e vantaggi

La struttura di un tetto in cemento armato è una struttura classica. Anche per il cemento armato la parte estetica rispetto ad un tetto in legno è inferiore. E’ una struttura molto pesante che in situazioni antisismiche è un aspetto negativo rispetto a rifare il tetto in legno lamellare. Inoltre, non è valido dal punto di vista di isolamento termico.

Come vantaggi il tetto in cemento armato è veloce  facile da costruire, ha una durata negli anni superiore agli altri, costa relativamente poco, ed è molto resistente.

Sebbene questi svantaggi una novità in edilizia civile è il tetto a falde in cemento armato. In questo caso la copertura inclinata a falde o a volta viene impermeabilizzata con della guaina bituminosa usata prevalentemente per i terrazzi.

Per questa tipologia spesso si realizza un tetto a falde inclinato con manto a vista. La realizzazione di questo tetto è fatta su di vari strati:

  • Struttura di cemento armato.
  • Strato di copertura di Primer.
  • Una barriera di vapore e l’isolante termico.
  • Il manto impermeabile a vista.

Con questa tecnica del tetto a falde in cemento armato di riesce ad ottenere un elevato isolamento termico sulla base dello spessore dell’isolante e della barriera di vapore.

Il costo per rifare un tetto in cemento armato al mq è di circa 100€ al mq. Questo è un costo medio per il rifacimento del tetto. Da questi sono esclusi le opere murarie di consolidamento e tenuta con il cordolo in cemento armato per tetto in acciaio. In questo caso per queste tipologie di tetti per avere il prezzo finale è necessario rivolgersi ad un professionista e valutare il suo preventivo dopo averlo incontrato e verificato il sopralluogo.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Tegole e coppi per la copertura del tetto: tipologie, materiali e costi

Una volta definita la struttura del tetto possiamo valutare come rifare il rivestimento o copertura del tetto con delle tegole, sia per la scelta del materiale da usare che per la tipologia di tegole o copertura. Vendiamo prima quali sono i materiali e poi le tipologie di tegole, con i vantaggi ed i costi al mq per rifare il tetto.

Per le tegole abbiamo delle tipologie e forme distinte: quelle canadesi che sono piatte; quelle classiche a coppo a forma ondulata; le tegole portoghesi con una parte piatta ed una curva, le tegole embrici dalla forma piana e le tegole marsigliesi. Le tegole canadesi sono utilizzate in tutte quelle situazione dove è richiesto avere un tetto piatto con delle forti pendenze che non deve avere ostacoli o curve. Ad esempio sono molto usate in montagna dove un tetto con tegole a coppi potrebbe dare problemi di accumulo della neve.

I materiali più diffusi per le tegole sono:

  • Laterizio
  • Cemento
  • Pietra: Ardesia, Lose, beole o piote, Chianche, chiancole o chiancarelle.
  • Plastica o PVC
  • Fibrocemento ecologico (non è eternit)

Tra tutti i materiali le tegole più costose sono quelle in pietra che possono arrivare anche a 50€ al mq. Poi abbiamo le tegole in cemento con un costo medio di 20€ al mq. Infine le tegole più economiche sono in laterizio, pvc o in fibrocemento ecologico che si trovano anche a 10€ al mq o meno.

Detrazioni fiscali fino per rifare il tetto

Gli interventi di rifacimento del tetto rientrano tra le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia, quindi è possibile portare in detrazione del 50% per 10 anni fino a 96.000€ di spesa per rifare il tetto di casa.

In aggiunta se il tetto lo rifate in legno, grazie alla sua proprietà di isolamento termico, con i dovuti accorgimenti sull’impianto di riscaldamento e le certificazioni potete accedere alla detrazione per il risparmio energetico del 50%.

Come fare il rifacimento tetto economico

Per rifare il tetto in modo economico bisogna sfruttare al meglio tutte le informazioni disponibili. Come prima cosa la scelta del materiale e della tipologia di tetto da rifare. In questo caso un tetto in cemento armato con delle tegole portoghesi classiche in laterizio, pvc, o in lastre di fibro cemento permettono il rifacimento del tetto in modo economico.

Altra cosa importante è sfruttare al meglio le detrazioni fiscali per risparmiare fino al 50% sul costo del tetto.

Ultima ma non meno importante è il confronto dei preventivi. Chiedere diversi preventivi e confrontarli tra loro, creando della sana competizione fra le imprese.

Chiedi adesso gratis un preventivo per il rifacimento del tetto alle migliori imprese della tua città e confronta le diverse offerte senza impegno e scegli la ditta migliore per rifare il tetto di casa o del tuo condominio.

1 commento su “Costo rifacimento tetto al mq: legno, acciaio o cemento?”

  1. maurizio berra

    Buongiorno. Ho una villa unifamiliare e vorrei fare una serie di interventi per migliorare l”efficentamento energetico. Pompa di calore, cappotto della casa, pannelli fotovoltaici e sostituzione delle tegole a coppo. Secondo voi potrei usufruire del bonus 110% anche per la semice sostituzione delle tegole considerando che ho un sottotetto non riscaldato e non abitabile in quanto basso?

Lascia un commento o fai una domanda