Smaltimento amianto costi

Il tema dello smaltimento amianto è sempre un argomento caldo. In Italia sono stati stimati 100 milioni di metri quadrati di amianto da smaltire di cui solo il 2-3% è stato smaltito correttamente come riporta una recente ricerca di Legambiente del 2018 “Liberi dall’amianto”. Quali sono i costi dello smaltimento amianto? Vediamo insieme perché non è un intervento economico.

Può capitare che durante dei lavori di rifacimento di un tetto troviamo dell’amianto da rimuovere oppure delle canne fumarie in eternit o dei vecchi serbatoi per l’acqua in eternit. In tutti questi casi è utile conoscere sia il costo dello smaltimento dell’amianto ed eternit e sia a chi rivolgersi per il lavoro di bonifica.

Costo smaltimento amianto

Smaltire l’amianto è un’operazione delicata e, come vedremo nei prossimi paragrafi, deve seguire delle procedure precise e deve essere effettuata da ditte specializzate. Per questi motivi, il costo dello smaltimento amianto non è basso.

Una ditta deve avere le autorizzazioni ed essere iscritta ad un apposito albo. Oltre alle abilitazioni, la ditta deve scegliere la corretta procedura di bonifica amianto in sicurezza ed avere del personale specializzato e formato. Normalmente una ditta quando vi fornisce il preventivo di bonifica in amianto esprime i costi del lavoro in base ai metri quadri da rimuovere e smaltire.

Metri Quadrati (area con amianto / eternit)Costo al MQ (rimozione e smaltimento)
100 mqda 20€ al mq
500 mqda 15€ al mq
1.000 mqda 10€ al mq

Il costo dello smaltimento dipende da:

  • Dimensione del manufatto: tettoia, canna fumaria, serbatoio acqua…
  • Facilità di accesso e eventuale necessità di opere provvisionali come ponteggi o trabattelli.
  • Altri lavori necessari come la pulizia e la bonifica di grondaie o locali adiacenti
  • Il piano lavoro da consegnare alla ASL.
  • Le analisi chimiche finale sul materiale rimosso.
  • Personale dell’azienda in possesso del patentino per lavorare l’amianto

Per aver un preventivo sicuro e capire il prezzo finale reale del lavoro chiedete un preventivo gratuito ad una ditta specializzata in smaltimento amianto.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Esempio di preventivo per smaltimento amianto

Dobbiamo rimuovere dal tetto delle lastre in eternit per circa 100 mq. In genere una lastra in eternit pesa in media 15 Kg per metro quadrato (15 Kg/mq). Quindi per 100 mq di tetto abbiamo 1.500 Kg da smaltire.

Come abbiamo visto, per 100 mq il prezzo del preventivo sarà almeno di 2.000€. Ma quanto incide lo smaltimento in discarica per l’amianto? Come vediamo dalla tabella successiva il costo oscilla dai 0,2€ ai 0,3€ al kg in base al totale dei kg.

Metri Quadrati (area con amianto / eternit)Kg di amianto da smaltire (15kg/mq)Costo al Kg (smaltimento in discarica)
100 mq1.500 kgda 0,3€ al kg
500 mq7.500 kgda 0,25€ al kg
1.000 mq15.000 kgda 0,2€ al kg

Quindi, per rispondere alla nostra domanda, dobbiamo prima sapere quanto pesa l’amianto rimosso e poi calcolare il prezzo. Nel nostro esempio per 100 mq di eternit avevamo ipotizzato circa 1.500 Kg di peso che al prezzo di 0,3€ per kg vuol dire circa 450€.

Da questo si vede come in un preventivo per la rimozione e lo smaltimento di circa 2.000€, il costo per lo smaltimento amianto in discarica pesa circa il 25% del totale. Motivo per il quale i preventivo di bonifica amianto con la tecnica della rimozione lo includono nei mq. Potrebbe capitare di trovare separati nel preventivo i costi della rimozione amianto in mq dal costo dello smaltimento amianto in kg.

Ditte specializzate ed autorizzate smaltimento amianto

Adesso che abbiamo parlato di costi rispondiamo ad altre domande importanti: chi può effettuare lo smaltimento dell’amianto? Mi posso affidare ad una ditta qualsiasi? Posso effettuare la rimozione e smaltimento da solo con il fai da te? No. La legge 257 del 1992 per la bonifica amianto ed i successivi decreti per le norme tecniche parlano chiaro.

Solamente ditte specializzate ed autorizzate allo smaltimento amianto e eternit possono effettuare i lavori di bonifica, rimozione e smaltimento. Non potete affidarvi ad una ditta qualsiasi.

Tutte le ditte di smaltimento amianto o eternit devono essere iscritte all’albo delle imprese esercenti servizi di smaltimento dei rifiuti. Il personale della ditta che esegue i lavori di bonifica deve aver seguito dei corsi di formazione professionale, deve aver preso i relativi titoli che lo autorizzano ad effettuare lavori di bonifica, rimozione e smaltimento amianto e eternit.

Prima di iniziare il lavoro la ditta deve inviare alla ASL il piano lavoro per l’attività di bonifica amianto che deve essere approvato dai Servizi di Prevenzione e Sicurezza degli ambienti di lavoro.

La procedura per lo smaltimento amianto

Per comprendere il costo è importante capire qual è la procedura per lo smaltimento eternit ed amianto che viene eseguita da una ditta specializzata. Quando una ditta interviene per effettuare una bonifica amianto esegue una procedura specifica, che possiamo sintetizzare nei seguenti passi:

  • Rimozione eternit e amianto: attività da fare con la massima attenzione perché vengono liberate molte scorie e fibre di amianto.
  • Trasporto lastre eternit: prima del trasporto le lastre vengono messe in sicurezza in pallet o buste di plastica particolari.
  • Smaltimento in discarica autorizzata per amianto: lo smaltimento deve essere effettuato in discariche autorizzate.

Per la procedura di smaltimento la parte delicata è la rimozione. La ditta specializzata deve circoscrivere e segnalare l’area dell’intervento. L’accesso all’area deve essere consentito solo al personale autorizzato dalla ditta ed abilitato. Gli operai della ditta che eseguono la rimozione dell’amianto vengono dotati di particolari protezioni per non respirare ed entrate in contatto con le fibre di amianto. Prima della rimozione finale, le lastre di eternit devono essere incapsulate tramite dei prodotti specifici per evitare che le fibre si diffondano in aria. Successivamente vengono chiuse in pallet o buste di plastica dedicate all’amianto per poter essere trasportate.

Le detrazioni fiscali per la rimozione e smaltimento amianto

Come avete visto, rimuovere e smaltire l’amianto è costoso, ma rientra tra i lavori che possono usufruire della detrazione fiscale. Un intervento di bonifica amianto è un lavoro con detrazione indicato nell’art. 16-bis del Tuir. La detrazione fiscale per legge è dell 36% su 48.000€ di spesa massima, ma fino a tutto il 2019 è del 50% con un tetto di spesa di 96.000€. Questo vuol dire che se fate i lavori di smaltimento amianto potete usufruire della detrazione 50% di risparmio grazie alla detrazione fiscale recuperabile in 10 anni.

La scelta della ditta per lo smaltimento amianto

Per scegliere nel modo corretto la ditta, chiedete un preventivo per smaltimento amianto gratuito indicando i metri quadrati e descrivendo bene l’area da bonificare, lo stato e tutte le informazioni utili ad una ditta per quantificare il costo. Riceverete diversi preventivi da ditte specializzate in bonifiche amianto. Oltre a confrontare i preventivi, chiedete le abilitazioni e dell’iscrizione all’albo. Incontratevi, fate fare un sopralluogo e scegliete al meglio.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

1 commento su “Smaltimento amianto costi”

Lascia un commento o fai una domanda