Nuovo libretto caldaia 2020 e condizionatori: costo e obblighi

Il tema del nuovo libretto caldaia e condizionatori 2020 non è un tema nuovo. Tra proroghe e rinvii l’ultima data utile per adeguarsi al decreto ministeriale 10 Febbraio 2014 del ministero dello sviluppo economico era il 31 dicembre 2015. Dal 2016 è obbligatorio il modello del nuovo libretto di impianto per caldaie e condizionatori, infatti la normativa parla di impianti termici per climatizzazione estiva ed invernale, quindi caldaie ed anche condizionatori.

Non tutti si sono ancora messi in regola, è molti hanno dei dubbi e domande sul nuovo libretto impianto caldaia e condizionatori 2020. Obiettivo di questo articolo è rispondere a molte delle tue domande a partire dal costo del libretto caldaia e condizionatori per vedere ogni quanti anni devo fare i controlli da riportare nel libretto di impianto, cosa fare se ho perso o smarrito il libretto impianto caldaia e molte altre domande per chiarirti le idee. Partiamo dalla cosa semplice il costo del libretto caldaia e condizionatori.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Costo del nuovo libretto caldaie e condizionatori 2020

Il modello del nuovo libretto impianto termico viene consegnato dopo la prima installazione della caldaia. Per questo motivo il costo del libretto caldaia per un nuovo impianto è praticamente nullo in quanto incluso nel costo dell’installazione e collaudo della caldaia.

Cosa diversa se avete già una caldaia o dei condizionatori installati e dovete fare la manutenzione e controlli di efficienza della caldaia o dei condizionatori con le cadenze richieste. In questo caso il tecnico effettua la manutenzione e vi deve rilasciare il modello del nuovo libretto impianto correttamente compilato. Il costo del libretto impianto caldaia e condizionatori 2020 è normalmente incluso nel costo delle attività di manutenzione.  Questi controlli della caldaia che si aggirano tra i 160€ ed i 200€ per il 2020.

In genere il costo della compilazione del libretto di impianto è incluso nel costo delle attività di manutenzione e controlli di efficienza.  Questi controlli della caldaia che si aggirano tra i 160€ ed i 200€ per il 2020. Vediamo ora di cosa si tratta e quali sono gli obblighi di legge.

Se ancora non sei in regola chiedi adesso dei preventivi gratuiti e senza impegno per la compilazione del nuovo libretto di impianto caldaia e condizionatori da tecnici abilitati a compilare il libretto nella tua zona mettendoti in regola al più presto.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Cos’è il nuovo libretto di impianto termico

Il libretto di impianto di un impianto termico è la sua carta di identità. Contiene tutte le informazioni dell’impianto, la sua ubicazione ed il nome del responsabile. Lato tecnico contiene tutte le informazioni dei generatori (caldaie, pompe di calore, macchine frigorifere, solare termico), i dettagli dei sistemi di regolazione e contabilizzazione, ed altre informazioni sull’impianto. Sempre nel libretto sono presente tutti i dati delle manutenzioni e dei controlli dei fumi e di efficienza energetica.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

La normativa del libretto impianto caldaia e condizionatori

La novità della normativa è l’introduzione dell’obbligo del libretto di impianto unico per caldaia e condizionatori, come definito in normativa per impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva. Quindi, non solo per le caldaie, come in precedenza, ma anche per impianti di condizionamento e climatizzazione e per tutti gli altri impianti termici come da definizione precedente. Analogamente il libretto si riferisce  ad impianti termici per casa, ufficio, negozi e tutte le altre tipologie di immobili.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Il libretto di impianto caldaie e condizionatori è un documento di dimensioni significative, circa 40 pagine, e raccoglie tutte le informazioni per descrivere l’impianto stesso, il suo funzionamento, le sue componenti, chi è responsabile, i valori delle misure effettuate nei vari controlli periodici obbligatori e altro.

Ti è utile il modello del libretto di impianto caldaia in PDF? Clicca su questo link per scaricare e vedere il libretto di impianto termico caldaia e condizionatori in pdf.

Da quando è obbligatorio il nuovo libretto per impianti caldaia e condizionatori

Dal 15 ottobre 2014, con questa normativa, è sempre obbligatorio avere il libretto di impianto caldaie e condizionatori sia se è un nuovo impianto sia se è un impianto vecchio. Varie proroghe hanno portato il termine al 31 dicembre 2015. E’ comunque obbligatorio dal 2016. Di conseguenza anche in caso di sostituzione di una caldaia è obbligatorio avere un nuovo libretto caldaia.

Questo lo possiamo vedere anche dal modello di libretto di impianto, dove nella prima sezione “Scheda identificativa dell’impianto” al primo punto la ditta abilitata deve dire per quale tipologia di intervento ha effettuato la compilazione del libretto di impianto di caldaie e condizionatori:

  • Nuova Installazione: quindi in caso di nuova caldaia o condizionatori
  • Ristrutturazione: nel caso di intervento di ristrutturazione dell’impianto termico.
  • Sostituzione generatore:  ad esempio quando avete effettuato una sostituzione della caldaia.
  • Compilazione libretto impianto esistente: se già avete il libretto di impianto e lo dovete aggiornare o rifare.

La normativa obbliga di avere il libretto di impianto caldaie e condizionatori, cioè per tutti gli impianti di climatizzazione invernale e/o estiva, e dal 2016  deve essere caricato online sul Catasto Regionale Impianti Termici (C.I.T.) dall’installatore o manutentore il quale vi deve restituire il codice catastale da mettere sul libretto di impianto. La Lombardia è stata una delle prime regioni ad adeguarsi.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Ogni quanto compilare il libretto di impianto caldaie e condizionatori

Ma ogni quanto si deve compilare e aggiornare il libretto di impianto? Come abbiamo visto nel precedente paragrafo sicuramente quando installate un nuovo impianto termico anche per sostituzione. Per gli impianti già esistenti si deve compilare alla prima manutenzione o controllo nei termini di legge. Importante capire chi può compilare il libretto di impianto per rispettare la normativa. Solamente una ditta abilitata rispetto al Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico n.37 del 22 gennaio 2008 ed iscritte ai catasti regionali può compilare il libretto di impianto.

Per la periodicità dei controlli di efficienza energetica degli impianti termici questi sono definiti sulla base della tipologia del generatore e dalla sua potenza ricordando che l’obbligo (per caldaie e condizionatori) c’è solo per le caldaie con potenza superiore ai 10 KW e per condizionatori superiori a 12 KW in totale.

Per tutti i dettagli di quando effettuare i controlli vi rimandiamo a questo articolo obbligo controlli di efficienza energetica per caldaie e condizionatori, per semplicità di riportiamo alcune informazioni utili per impianti domestici (inferiori a 100 KW) per caldaie e condizionatori:

  • Caldaie a gas, metano e gpl: ogni 4 anni
  • Caldaie a combustibile liquido o solido (pellet, legna, …): ogni 2 anni

Per il condizionamento il limite inferiore è di 12 KW sia per le macchine frigorifere che per le pompe di calore con i controlli ogni 4 anni o 2 anni per quelle alimentate da energia termica.

Chiedi subito dei preventivi gratuiti e senza impegno per la manutenzione del tuo impianto termico e la compilazione del nuovo libretto di impianto e scegli il miglior tecnico abilitato della tua zona.

Esclusioni: quando non compilare il libretto di impianto caldaia e condizionatori

La normativa prevede delle esclusioni per i controlli di efficienza ed il libretto di impianto se la totalità dell’impianto è inferiore a 5 KW.

Ad esempio se abbiamo una stufa a pellet da 3 KW insieme ad una caldaia da 24 KW, anche la stufa a pellet rientra nel libretto di impianto perché la totalità della potenza è superiore ai 5 KW.

Non dobbiamo compilare il libretto di impianto per lo scaldabagno a gas di casa perché non sono considerati impianti termici i sistemi di esclusiva produzione di acqua calda per una singola unità immobiliare.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Libretto caldaia smarrito: cosa fare e quanto costa rifare il nuovo libretto di impianto

Hai perso o smarrito il libretto caldaia e condizionatori? Nel caso di libretto caldaia smarrito per evitare multe e sanzioni è opportuno richiedere subito la compilazione del nuovo libretto dell’impianto. La prima cosa da fare è contattare il vostro manutentore per farvi rifare il libretto di impianto. Chiaramente questo libretto non vi copre per un eventuale controllo degli anni precedenti, quindi è importante custodire in modo corretto il vostro libretto.

Per cercare di coprire gli anni precedenti in caso di smarrimento contattate la ditta della vostra caldaia che vi invierà un duplicato del libretto originale.

Ricordatevi che il libretto di impianto è associato ad un nominativo, quindi lo dovete rifare anche in caso di eredità o di un nuovo appartamento.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Multa e sanzioni per mancata compilazione libretto di impianto caldaia e condizionatori.

Le sanzioni per la mancata compilazione del libretto di impianto caldaia e condizionatori sono a carico del responsabile dell’impianto. Proprietario, inquilino o un eventuale terzo responsabile in caso di singolo immobile.

Per un impianto condominiale è l’amministratore di condominio o sempre il terzo responsabile. Le sanzioni amministrative vanno da 500€ a 3.000€.

Previste sanziono anche per il manutentore o la ditta abilitata che non effettua a norma di legge i controlli. Per le ditte oltre ai possibili provvedimenti disciplinari delle camere di commercio, è prevista una sanzione amministrativa da 1.000€ a 6.000€.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Impianto di riscaldamento centralizzato e libretto impianto condizionatori casa.

In questo caso ci saranno due libretti di impianto, uno per l’impianto di riscaldamento centralizzato ed uno per l’impianto di condizionamento di casa. Tu avrai la responsabilità di quello di casa tua, mentre per quello centralizzato la responsabilità sarà dell’amministratore di condominio.

Come ottenere un preventivo da una ditta abilitata per il libretto di impianto

Se devi fare i controlli affidati ad una ditta abilitata alla compilazione del libretto di impianto e valutare anche la cessione di responsabilità all’impresa come “terzo responsabile” per non incorrere in sanzioni.  Chiedi subito dei preventivi gratuiti e senza impegno per fare i controlli e la manutenzione dell’impianto termico e la compilazione del nuovo libretto di impianto da diversi tecnici abilitati della tua zona e scegli il meglio.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Se sei un professionista o un esperto di impianti termici e di riscaldamento e vuoi ricevere gratis richieste di preventivo per trovare nuovi clienti, registrati gratis seguendo questo link: Registra la tua impresa GRATIS

3 commenti su “Nuovo libretto caldaia 2020 e condizionatori: costo e obblighi”

  1. SALVE. A GENNAIO 2020 MI HANNO INSTALLATO LA CALDAIA, MA NON HANNO ISCRITTO LA CALDAIA AL CATASTO TERMICO NE MI HANNO RILASCIATO LIBRETTO. ALLA MIA RICHIESTA HANNO RISPOSTO CHE NON SE NE OCCUPANO. POSSO RIVOLGERMI AD ALTRA DITTA ABILITATA PER LA REGISTRAZIONE E COMPILAZIONE?

  2. Sono passibili di denuncia.
    Anzi dovresti proprio farlo. Ricorda la responsabile dell’impianto sei tu e tu prenderai le sanzioni.
    Loro sono obbligati a compilare il libretto e consegnartelo.

Lascia un commento o fai una domanda