Rifacimento facciata: costo al mq e come risparmiare nel 2020

Il rifacimento della facciata condominiale è un lavoro che dopo molti anni si rende necessario. Crepe, macchi di muffa nere, distacchi di intonaco sulla facciata esterna di casa richiedono un’attenta valutazione. In questo articolo vogliamo aiutarti a capire sia il costo del rifacimento facciata e come risparmiare nel 2020 grazie alla nuova detrazione del 90%.

Il costo per rifare la facciata esterna del condominio è decisamente alto come potrai approfondire in questo articolo. La ristrutturazione della facciata è sempre un argomento di grande discussione in assemblea condominiale tra contrari e favorevoli. Ovviamente se vivi in una casa unifamiliare non devi litigare con nessuno ma certamente sostenere l’intero costo per rifare la facciata di un villetta da solo spaventa.

Sul tema risparmio con la nuova Legge di Bilancio dal 2020 possiamo sfruttare un’importante novità il Bonus Facciate 2020 con Detrazione 90%. Come vedremo nei prossimi capitoli puoi risparmiare con diversi agevolazioni fiscali.

Agevolazione FiscaleValiditàPercentuale DetrazioneLimite di Spesa
Bonus Ristrutturazioni CondominioFino a tutto il 202050%96 mila euro per tutto il condominio
EcoBonus CondominioFino a tutto il 2021fino a 75%40 mila euro per singola unità
Bonus FacciateSolo per il 202090%Senza limiti

Continua a leggere per vedere i costi e come risparmiare per ristrutturare la facciata con le detrazioni.

Costo rifacimento facciata mq

Affrontiamo subito il tema del costo del rifacimento della facciata al mq. Sia che si tratti di un palazzo, di un condominio o di una villetta a più piani il costo medio è tra i 60€ – 80€ al mq. Il costo medio proposto comprende il costo del ponteggio e del rifacimento facciata. Se vivete in una villetta ad un piano o in una casa dove non servono i ponteggi, il costo scende.

Rifacimento facciata esterna prezzi

Rifacimento FacciataCosti medi   
Noleggio Ponteggida 7€ a 15€ primo mese
Demolizione intonaco e frontalinida 15€ a 20€ al mq
Pulizia facciatada 3€ a 5€ al mq
Rifacimento intonacoda 25€ a 30€ al mq
Ripristino dei frontalini balconida 40€ a 60€ al ml
Impermeabilizzazione facciatada 15€ a 25€ al mq
Cappotto termicoda 30€ a 50€ al mq
Tinteggiatura facciatada 10€ a 15€ al mq

Per avere il dettaglio preciso dei prezzi per rifare la facciata di casa la cosa migliore è chiedere un preventivo sulla base di un capitolato per il rifacimento della facciata a delle ditte esperte.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Costo del ponteggio per ristrutturare la facciata

Nel preventivo, il costo del ponteggio per il ristrutturare la facciata è una parte importante. In molti casi, il prezzo del ponteggio può anche arrivare al 40% del totale del preventivo. Il ponteggio fisso, quello classico, si noleggia al mese. Il primo mese di noleggio di un ponteggio costa dai 7€ ai 15€ al mq perché nel prezzo ci sono i costi per il trasporto, il montaggio e lo smontaggio. Per i mesi successivi il costo scende di molto arrivando a 1€ – 3€ per mese.

Rifacimento facciate senza ponteggi

Spesso per cercare di risparmiare sul costo del ponteggio ci si domanda se è possibile il rifacimento delle facciate senza ponteggi. Il ponteggio fisso è necessario per lavori in altezza importanti e su grandi superfici.

Anche pitturare facciata senza ponteggio è complicato se le dimensioni della superficie e l’altezza del palazzo è notevole. Se l’intervento è di piccole dimensioni si riesce ad utilizzate un cestello mobile ed in questi casi puoi pensare di fare lavori in facciata senza ponteggio.

In genere non è possibile rifare una facciata esterna senza un ponteggio. Le uniche alternative sono le edilizie acrobatiche. Esperti professionisti che utilizzano delle corde di alpinismo per effettuare il lavoro. Vengono spesso usati anche in contesti dove non si riesce a montare un ponteggio.

Costo demolizione intonaco esterno e frontalini balconi e prezzo al mq

La prima operazione per il rifacimento della facciata dopo aver montato i ponteggi è la demolizione delle parti rovinate. Le demolizioni più comuni sono la demolizione e rimozione dell’intonaco esterno della facciata ed i frontalini dei balconi. Il costo per la demolizione dell’intonaco e frontalini varia dai 15€ ai 20€ al mq. In questi costi sono compresi anche il trasporto e lo smaltimento in discarica autorizzata del materiale di risulta del cantiere. Può capitare di dover rifare anche i balconi dell’edificio o la loro impermeabilizzazione. In questo caso il costo della demolizione al mq è simile.

Costo intonaco esterno e prezzo al mq

Una volta demolite le parti rovinate, si procede con rifare l’intonaco esterno. Prima del rifacimento, in genere, si procede con la pulizia della facciata che può essere fatta con tecniche di idropulizia ad acqua con getti ad alta pressione. Il costo del rifacimento dell’intonaco facciata varia dai 25€ ai 30€ al mq. L’intonaco rifatto ha uno spessore di circa 3 cm. I materiali per l’intonaco sono delle malte a calce cementizia.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Costo ripristino dei frontalini balconi e prezzo al ml

Per completare la ristrutturazione della facciata si prosegue con il ripristino dei frontalini dei balconi che abbiamo rimosso. Il costo per rifare un frontalino si misura in metri lineari e non in metri quadrati. Il costo del ripristino frontalini balconi oscilla dai 40€ ai 60€ al ml. Nel prezzo si considera l’eventuale trattamento dei ferri strutturali ossidati, l’applicazione della malta cementizia per ricreare la superficie liscia, il rifacimento dell’intonaco del frontalino e la tinteggiatura.

Costo rifacimento facciata con cappotto

Quando ristrutturiamo una facciata esterna dobbiamo valutare se rifare, oltre all’impermeabilizzazione classica, anche l’isolamento termico a cappotto. Cioè se dobbiamo applicare sulla facciata degli elementi prefabbricati da 8 cm ai 15 cm di spessore di materiale isolante. In questo modo l’edificio ha un “cappotto termico” cioè uno strato isolante che riduce in modo drastico gli scambi di calore e la dispersione termica attraverso i muri.

Ristrutturare una facciata a cappotto termico permette di risparmiare soldi di riscaldamento o condizionamento estivo. Il costo per il rifacimento facciata con cappotto oscilla dai 30€ ai 40€ al mq ma dipende dallo spessore. Un cappotto termico di 12 / 15 cm può costare anche dai 50€ al mq.

Per rifare la facciata con cappotto termico o insufflaggio puoi sfruttare la detrazione 90% Bonus Facciate 2020 in alternativa sia a quella classica del 50% o anche a quella del risparmio energetica che arriva al 75%.

Nei capitoli successivi quando parliamo di detrazioni per rifare il cappotto è possibile di beneficiare un incentivo fiscale importante. Lo vediamo più in avanti. Come prima cosa vediamo quando è obbligatorio fare un cappotto termico per ristrutturare una facciata. Vediamo cosa precisa il ministero con l’allegato “criteri generali e requisiti delle prestazioni energetiche degli edifici” del DM del 26 giugno 2015.

Non hanno l’obbligo del cappotto termicogli interventi di ripristino dell’involucro edilizio che coinvolgono unicamente strati di finitura, interni o esterni, ininfluenti dal punto di vista termico (quali la tinteggiatura), o rifacimento di porzioni di intonaco che interessino una superficie inferiore al 10 per cento della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio;” .

E’ fondamentale parlare con un professionista per capire se devi rifare la facciata esterna con cappotto termico durante i lavori.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Ristrutturare le aoccolo esterno della facciata

Lo zoccolo è la parte finale della facciata che si appoggia al pavimento esterno. Come per lo zoccoletto interno di un pavimento serve per coprire i tagli non precisi del pavimento. Ma per l’esterno evitare anche le infiltrazioni nella facciata. Durante il sopralluogo chiedete alla ditta di valutare se dovete rifare lo zoccolo esterno della facciata. Con il tempo anche lo zoccolo esterno della facciata si può deteriorare e potrebbe essere luogo di infiltrazioni.

Costo tinteggiatura facciata

La parte finale ed estetica: tinteggiare la facciata. Ma quanto costa tinteggiare una facciata? Il costo medio è  da 10€ ai 15€ al mq ma si riferisce a delle normali pitture al quarzo. Chiaramente il costo della pittura scelta per la facciata esterna influisce di molto sul prezzo finale della tinteggiatura. Si possono usare delle pitture per facciate che richiedono delle pose particolari. Quando parliamo di prezzi medi facciamo riferimento alla classica doppia mano di pittura.

Se devi solamente pitturare e tinteggiare la parte esterna del tuo edificio senza dover fare un intervento di ristrutturazione facciata completo, dal 2020 pui sfruttare al meglio al detrazione 90% del bonus facciate.

Quando rifare la facciata esterna del condominio

E’ il momento giusto? Possiamo aspettare? Per capirlo dobbiamo valutare l’entità del danno e da cosa dipende. Sicuramente la facciata di un edificio è esposta alle intemperie e con il passare degli anni si vedono i primi problemi.

  • Macchie di umidità generalmente dovute ad infiltrazioni di acqua
  • Intonaco rotto in genere come conseguenza dell’espandersi della muffa con rischio di caduta in terra
  • Crepe dovute ad assestamenti del terreno o di alcuni muri con possibili danni strutturali

Per capire se la situazione richiede la ristrutturazione della facciata nel caso delle macchie è il colore. Se le macchie sono di colore dall’arancio al nero il danno è andato in profondità nella muratura. E’ probabile che alcuni condomini hanno delle macchie di umidità o muffa internamente a casa. In questi casi è fondamentale che intervenga una impresa edile esperta in facciate. Anche se avete un dubbio o se la situazione è più leggera, un parere di una ditta è importante.

Le crepe sono delle spaccature nella parete. Talvolta iniziano con del distacco dell’intonaco, ma molte volte sono ben visibili ad occhio nudo. Solo una ditta con un tecnico è in grado di valutare la gravità e da cosa dipendono le crepe. Nei casi più pericolosi la facciata ha delle crepe causate da assestamenti del terreno o delle mura dell’edificio, cioè cedimenti strutturali. In questi casi è necessario effettuare uno studio per valutare se e come mettere in sicurezza l’edificio e poi procedere alla rifacimento delle facciata. In altri casi più semplici il lavoro di ristrutturazione della facciata esterna risolve il problema.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Quali permessi servono per il rifacimento della facciata esterna

Con il DM del 2 marzo 2018 e la sua entrata in vigore dal 23 aprile 2018, per molti lavori non servono permessi. In particolare è stato stilato un primo elenco in via di raffinamento per definire quali interventi rientrano nella sezione Edilizia Libera. Cioè quei lavori per i quali non serve alcuna autorizzazione come la CILA (Comunicazione Inizio Lavori Asseverata) o SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) o il permesso di costruire.

Sicuramente i lavori di manutenzione ordinaria come la sola tinteggiatura della facciata esterna rientrano in edilizia libera, quindi non serve alcun permesso. Per una ristrutturazione più importante è bene confrontarsi con il tecnico o con il comune di residenza per capire se servono o meno i permessi per rifare la facciata. E’ probabile che rientrino in edilizia libera anche il rifacimento della facciata, ma informarsi è meglio. Parla gratis subito con un professionista.

Ristrutturazione facciata 2020: detrazioni fino al 90%

Concludiamo l’articolo sul rifacimento della facciata parlando di detrazioni fiscali e come risparmiare soldi. Ad oggi, grazie anche alla nuova Legge di Bilancio 2020, puoi scegliere tra tre agevolazioni fiscali per risparmiare:

  • Bonus Ristrutturazioni con detrazione del 50%
  • Eco Bonus con detrazione fino al 75% o 110%
  • Bonus Facciate 2020 con detrazione del 90%

Vediamo il dettaglio di queste agevolazioni. Per non sbagliare la cosa più semplice è affidarsi ad un professionista.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Bonus Ristrutturazioni: ristrutturare la facciata esterna con detrazione 50

Il Bonus Ristrutturazioni 2020 permette una detrazione del 50% sui lavori di ristrutturazione edilizia con un limite di spesa massimo di 96.000 euro. Questo limite di spesa è per l’intero lavoro di tutto il condominio.

Il rifacimento della facciata di un condominio è un lavoro che rientra tra quelli previsti con questa detrazione. Per un lavoro di condominio non interessa se l’intervento di rifacimento facciata condominio è una manutenzione ordinaria o straordinaria. Se non fai i lavori entro il 2020 e questa agevolazione non viene prorogata si può comunque beneficiare della detrazione di legge del 36% con un tetto di spesa di 48.000€.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Rifacimento facciata con cappotto termico: Ecobonus o Bonus Facciate

La cosa cambia in positivo se viene anche rifatto il cappotto termico della facciata. In questo caso si parla di intervento di riqualificazione energetica di un edificio. Per questi interventi si può usufruire delle agevolazioni fiscali Ecobonus Condomini con un risparmio fino al 75% fino a tutto il 2021. Se la facciata è per una singola unità abitativa, esempio una villa unifamiliare, la detrazione ecobonus è del 65% recuperabile in 10 anni.

Importante: Con il Decreto Legge Rilancio 2020 è possibile usufruire della Detrazione Ecobonus 110% per le spese sostenute da Luglio 2020 a Dicembre 2021.

In questo decreto è stato inserito un Superbonus 110% che comprende gli interventi di riqualificazione energetica. Con Ecobonus 2020 al 110% puoi rifare diversi interventi di isolamento termico, gratis, a costo zero e con la cessione del credito anche senza anticipare soldi.

Nel caso dei condomini si può rifare la facciata con il cappotto termico con una detrazione del 70% o 75% con un limite di spesa di 40.000€ per unità immobiliare.

Se il rifacimento della facciata deve interessano una superficie esterna dell’edificio superiore al 25% della superficie disperdente lorda puoi beneficiare della Detrazione 75%.

Per poter rifare la facciata con detrazione 75% oltre agli interventi del punto precedente si deve conseguire almeno la “qualità media” indicata dal MISE nel Decreto del 26 giugno 2015 “Adeguamento linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici”.

Nel caso di cappotto termico o anche insufflaggio puoi sfruttare la detrazione del 90% Bonus Facciate 2020 senza limiti di spesa.

Rifare la facciata con il bonus facciate 2020

Novità dell’ultima Legge di Bilancio è il Bonus Facciate 2020. Con questo incentivo fiscale dedicato al rifacimento delle facciate è possibile fare i lavori con la detrazione del 90% senza limiti di spesa.

E’ un incentivo valido solo per il 2020 che vuole dare un impulso per promuovere gli interventi di miglioramento e recupero del patrimonio edilizio. Ci sono alcuni vincoli da sapere, per questo se devi rifare la facciata leggi il nostro approfondimento sul Bonus Facciate 2020.

Anche per questa detrazione non importa se il lavoro per rifare la facciata condominio è una manutenzione ordinaria o straordinaria. Questa è un’occasione da non perdere ed è importante iniziare subito a parlare con un professionista per avviare lo studio ed il preventivo,

Chiedi un preventivo la ristrutturazione facciata gratuito

Una volta che hai visto i possibili costi per il rifacimento della facciata non ti rimane che chiedere dei preventivi e confrontarli per valutare l’inizio dei lavori e scegliere la miglior ditta. Il servizio è semplice e gratuito.

Chiedi subito gratis un preventivo per il rifacimento della facciata del tuo condominio alle migliori imprese edili vicino a casa tua e confronta le diverse offerte senza impegno.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Se sei un professionista o un impresa edile esperta in rifacimentio facciata e vuoi ricevere gratis richieste di preventivo per trovare nuovi clienti, registrati gratis seguendo questo link: Registra la tua impresa GRATIS

3 commenti su “Rifacimento facciata: costo al mq e come risparmiare nel 2020”

  1. buongiorno sto ristrutturando la mia casa aquiestata ad aprile di quest’anno per tale motivo chiederò nel 2020 il bonus ristrutturazione, se dovessi decidere di tinteggiare la facciata potrei usufruire del bonus rifacimento facciata con detrazione al 90%? grazie

  2. Penso che ci siano molti dubbi su cosa si intenda per “facciata esterna”. Ho cercato su internet e la cosa rimane non chiara. Per esempio vediamo il caso di un edificio, parallelepipedo,contornato da altri ; tutte le facciate dell’edificio interno sono esterne?
    Oppure il caso di due edifici affiancati ma hanno in comune un cortile di proprietà di un edificio ma su cui si affaccia un lato del secondo edificio; le quattro facciate che delimitano il cortile sono interne ai due edifici ma esterne per un edificio rispetto all’altro: sono da considerarsi esterne?
    Grazie

  3. Enzo Gatti

    I lavori di superficie ( tinteggiatura, cappotto ed eventuali) vengono calcolati vuoti per pieno ( comprensivi delle finestrature) o al netto di queste?

Lascia un commento o fai una domanda