Ristrutturare casa

ristrutturare casa

Ristrutturare casa è uno dei lavori più importanti che prima o poi ognuno di noi deve affrontare. Quando compri una casa sicuramente vuoi rifare qualcosa prima di entrarci. Una ristrutturazione completa è sempre meglio farla all’inizio e non quando già ci abitiamo.

Spesso questi lavori di ristrutturazione, se non progettati e gestiti bene, si trasformano in un incubo. Per questo motivo vogliamo fornirti alcuni consigli ed informazioni per cercare di evitare lo stress da ristrutturazione e poter entrare nella tua nuova casa tranquillamente.

Altro tema che affronteremo sono i costi di ristrutturazione e come risparmiare sfruttando al meglio le agevolazioni fiscali. In questo modo potrai fare un lavoro di qualità ad un prezzo ragionevole. Iniziamo proprio dai costi …

Costi per ristrutturare casa

Valutare i costi per ristrutturare casa senza fare un sopralluogo è veramente difficile. Chi ti propone un prezzo senza chiedere di visitare casa non è serio. Stato iniziale della casa, il progetto di ristrutturazione, la scelta dei materiali e delle finiture, sono solo alcune delle variabili che fanno variare il prezzo anche del 50%.

Per avere comunque un’idea di quelli che sono i prezzi medi di riferimento per rifare casa completamente o in modo parziale, la migliore cosa è vedere alcuni esempi di preventivi di ristrutturazione di casa.

Ristrutturare Casa: preventivi di esempioCosto medio ristrutturazione
Ristrutturazione completa appartamento di 100 mqda 80.000€
Realizzazione nuove pareti e tramezzi per 60 mqda 1.200€
Ristrutturare un bagno di 6 mq (esclusi sanitari e finiture)da 3.500€
Ristrutturare una cucina di 9 mq (esclusi elettrodomestici e sanitari)da 2.400€
Nuovo impianto elettrico casa di 100 mqda 2.850€ - 3.500€
Nuovo impianto idraulico casa di 100 mqda 3.250€ - 4.000€
Nuovo impianto di riscaldamento a pavimento per 60 mq (con caldaia di classe a)da 4.500€ - 5.700€
Realizzazione della predisposizione per 5 condizionatorida 900€
Posa in opera pavimento 75 mq (escluse piastrelle)da 3.000€
Impermeabilizzazione tetto con guaina bituminosa per 300 mqda 12.000€ - 15.000€
Impermeabilizzazione di un terrazzo di 30 mqda 3.150€
Imbiancare una casa di 90 mq con tintura lavabileda 800€ - 1.200€
Sostituzione finestre e porte interneda 300€ cadauna

Per definire il prezzo corretto del lavoro è fondamentale il sopralluogo. Una ditta seria dopo aver visionato la tua casa e definito con te quali lavori fare prepara un preventivo dove riporta il costo di ristrutturazione al mq. Tieni presente che il costo per rifare casa al mq può arrivare anche 1.000€ -1.200€ al metro quadro.

Per questo motivo chiedi adesso un preventivo gratuito e senza impegno a diverse imprese edili della tua zona per poterle incontrare e valutare con loro i preventivi dopo aver fatto fare un sopralluogo accurato, non avere fretta e scegli la migliore non solo in base al prezzo.

Ristrutturazione completa o parziale

Che si tratti di un appartamento o di un casa importante, la prima cosa da valutare è se vuoi fare una ristrutturazione completa o parziale della casa che hai acquistato o che vuoi rinnovare.

In genere, quando si parla di ristrutturazione completa, si intende una demolizione totale con rifacimento degli impianti e spostamento di pareti.

Come hai visto nel precedente paragrafo dei prezzi al mq per le principali lavorazioni edili di una ristrutturazione di casa completa sono:

  • Demolizione e smaltimento in discarica
  • Ricostruzioni pareti e tramezzi
  • Rifacimento impianto elettrico e idraulico
  • Nuovo impianto riscaldamento e di condizionamento
  • Posa in opera di pavimenti e piastrelle
  • Tinteggiatura pareti
  • Infissi e serramenti

Se il tuo budget lo permette una lavoro completo è ovviamente meglio, ma non sempre è possibile. In questo caso devi scegliere cosa fare e cosa no.

Ultima nota: spesso si sente parlare di ristrutturazioni chiavi in mano. Su questo punto fate attenzione perché sicuramente il prezzo è fisso ma anche le possibilità di variare i lavori e i materiali sono difficili da gestire.

Quali lavori fare se hai pochi soldi

Quando acquisti una casa da ristrutturare o semplicemente vuoi rifare la tua attuale, spesso ci si trova nel dilemma tra quello che vogliamo fare e quello che possiamo spendere.

Attenzione: non confondere il voler fare una ristrutturazione low cost, cioè spendendo pochi soldi, con i lavori in economia. Fare dei lavori in economia vuol dire effettuare i lavori da soli o con artigiani e professionisti ingaggiati e pagati ad ora di lavoro per singole lavorazioni senza ingaggiare una impresa.

Torniamo sul tema di come ristrutturare casa in economia, che nel nostro caso vuol dire spendendo poco. La prima regola che devi considerare è per quanto tempo hai intenzione di stare nella casa ristrutturata. In questo caso c’è una regola dei “5 anni”. Se hai intenzione di venderla o affittarla dopo 5 anni, devi fare i lavori minimi che ti permettono di valorizzare la tua casa e renderla attraente senza un lavoro completo. E’ molto probabile che chi acquisterà il tuo immobile farà di nuovo molti lavori e difficilmente rientrerai della spesa sostenuta.

Cosa fare per una rinnovare casa spendendo pochi soldi creando del valore:

  • Imbiancare e tinteggiare le pareti
  • Modificare impianto elettrico se non a norma
  • Realizzare le predisposizioni per condizionatori
  • Controllare lo stato dell’impianto idraulico e di riscaldamento
  • Rifare il bagno e la cucina

Alcune cose sono semplici. Se dovete pitturare tutta casa è il momento per fare delle nuove tracce per degli impianti e sistemare le cose non a norma. Impianto elettrico è fondamentale sia per sicurezza che per normativa.

Ad esempio, ormai tutti chiedono se la casa ha un impianto di condizionamento e climatizzazione. Se non previsto fate almeno la predisposizione.

La parte dell’impianto idraulico e termico non la abbiamo prevista semplicemente perché è un intervento invasivo. Spesso richiede di dover rompere i pavimenti. Un controllo è necessario farlo sia per aspetti normativi che pratici. Se ha dei problemi, è importante sistemarlo subito.

Bagno e cucina, spesso si è spaventati da costo. Sicuramente la ristrutturazione di un bagno e cucina non è molto economico, ma valorizzano di molto la casa. Sono tra gli ambienti più usati e tutti vogliamo rifarli in un nuova casa.

Pavimenti e rivestimenti fatti aiutare dalla ditta edile, è molto probabile che tra i loro fornitori riesci a trovare del materiale in offerta per fine serie o degli stock residui.

Idee per ristrutturare casa

Attraverso le scelte che si fanno per arredare la casa, in realtà, si racconta sempre un po’ della propria personalità e dei propri gusti. Per questo motivo, scegliere lo stile per gli ogni ambiente non è così semplice come può sembrare. Vediamo alcuni consigli ed idee per ristrutturare casa:

  • Ingresso
  • Soggiorno
  • Cucina
  • Camera da letto
  • Bagno

Una delle zone che riveste maggiore importanza, anche se spesso non ci si fa caso, è l’ingresso. Questo luogo rappresenta infatti il vostro biglietto da visita, il modo in cui ci si presenta agli ospiti. In questa parte della casa ciò che non deve mancare è sicuramente uno specchio e un armadio per i cappotti e le giacche e naturalmente uno svuota tasche. Inoltre giocate con le luci e create un’illuminazione che renda l’ingresso più ampio e accogliente.

Per il soggiorno, i trend di questa stagione suggeriscono di usare un arredamento dall’impronta più moderna e scegliere librerie e porte a scorrimento per rendere questa parte della casa uno spazio dove si vive la maggior parte della routine quotidiana della famiglia.

Quando arredate la vostra cucina, cercate di personalizzarla il più possibile. Per le pareti per esempio potete scegliere colori vivaci come il verde o l’arancio. Posizionate cassetti, credenze ed elettrodomestici in modo da essere usati con facilità e se volete creare un’atmosfera di familiarità scegliere delle luci calde.

Nella camera da letto optate per mobili dalle linee essenziali. Per le tonalità delle pareti, oltre al solito bianco, scegliete colori rilassanti come il blu mentre per quanto riguarda il letto sono molto in voga le reti e i materassi ribaltabili che si trasformano in un utile vano porta indumenti.

Per il bagno le ultime tendenze consigliano di usare mobili dalle linee fluide e per sia per i mobili sia per le pareti sono da prediligere delle tonalità chiare mentre i sanitari in sospensione vi faranno risparmiare spazio e daranno al bagno un tocco di modernità.

La scelta dell’impresa edile per la ristrutturazione

Scegliere l’impresa edile bene vuol dire partire con il piede giusto.

Sicuramente molti di voi hanno amici o parenti che durante i lavori di ristrutturazione si sono esauriti ed hanno litigato con le imprese edili. Vediamo alcuni consigli per scegliere la migliore impresa edile a cui affidare i lavori di ristrutturazione di casa.

Possono sembrare dei suggerimenti semplici e banali, ma spesso uno valuta solo rispetto al prezzo. Mettere le cose in chiaro con la ditta e capire il preventivo è fondamentale.

Cosa chiedere alle imprese per scegliere la migliore:

  • Un computo metrico (preventivo di dettaglio con quantità e prezzi unitari) per la ristrutturazione per valutare i dettagli.
  • Un crono-programma del lavoro da inserire nel contratto per capire le tempistiche.
  • Un capitolato dove chiedi di chiarire cosa è incluso e cosa no, oltre alla descrizione del lavoro e dei materiali previsti.
  • Di firmare un contratto dove la ditta si impegna a fronte di penali per ritardi sui lavori o non rispetto del capitolato e computo.
  • Di fornirti le certificazioni e le referenze

Incontra anche il direttore dei lavori dell’impresa. Tu non sarai in grado di seguire i lavori. Il direttore è una figura fondamentale. Se non ne hai uno valuta chi ti propone l’impresa… il completamento del lavoro è nelle sue mani.

Ultimo tema ma importantissimo: confronta sempre diversi preventivi, non valutare solo rispetto al prezzo.

Chiedi subito di confrontare diversi preventivi per ristrutturare casa dalle migliori imprese della tua zona, fai fare un sopralluogo accurato e valuta al meglio.

L’importanza del computo metrico estimativo

In genere sembrano soldi buttati, ma per ottenere un preventivo di costi e tempi precisi è importante farsi fare un computo metrico di dettaglio. Il computo metrico può diventare la base per chiedere dei preventivi a diverse imprese edili e poter confrontare facilmente il risultato.

Il computo metrico è un preventivo dove tutte vengono riportate tutte le do di dettaglio dei lavori previsti. Per ogni voce dovete trovare le misure, le quantità, il prezzo unitario e il totale.

Esempio semplificato di voci del computo:

VoceQuantitàPrezzo UnitarioPrezzo Totale
Posa in opera pavimento bagno6 mq40 € al mq240€
Impianto elettrico (punti luce)40 punti luce30€ per punto luce1.200€

Avere un computo metrico chiaro e preciso permette anche a lavori iniziati di valutare le eventuali variazioni proposte dalla ditta, gestendo il lavoro di ristrutturazione in modo corretto.

Fai sempre un contratto per i lavori di ristrutturazione

Se vuoi metterti in sicurezza, ad esempio per rischi di ritardi, è opportuno sviluppare un contratto dove la ditta si impegna a rispettare le scadenze.

Nel contratto fai fare sempre riferimento al computo metrico, al capitolato ed al crono-programma. Una ditta seria accetta il contratto senza problemi.

Le detrazioni fiscali per ristrutturare casa

Il tema della agevolazioni fiscali è fondamentale per risparmiare soldi, anche per il 2019 è possibile usufruire di

  • Detrazione 50% per ristrutturazioni edilizie
  • IVA Agevolata al 10%
  • Bonus Mobili per arredare con detrazione del 50%

La detrazione edilizia del 50% per ristrutturare casa è stata prorogata per tutto il 2019. Il tetto massimo di spesa rimane di 96.000€, il tutto recuperabile in 10 anni. Se negli anni successivi questa misura non sarà prorogata, si tornerà ai valori di legge: detrazione del 36% per un massimale di 48.000€.

Altra agevolazioni fiscale che puoi sfruttare per ristrutturazione di casa è IVA agevolata al 10%. Per chi non può scaricare l’iva, si tratta di un importo significativo.

Da pochi anni è stato introdotto anche un interessante incentivo fiscale per arredare casa sfruttabile in un lavoro di ristrutturazione: il Bonus Mobili per comprare mobili e di grandi elettrodomestici di classe energetica elevata con una detrazione del 50% fino a 10 mila euro di spesa.

Se fai un semplice calcolo delle detrazioni per la ristrutturazione potrai vedere che per 100 mq risparmi quasi il 50% del prezzo.

Ristrutturare casa: Manutenzione straordinaria o ordinaria?

Per poter sfruttare la detrazione è importante che i lavori di ristrutturazione di casa siano lavori di manutenzione straordinaria e non ordinaria. Cosa diversa per le parti comuni che sono ammessi anche lavori di manutenzione ordinaria.

Cioè si deve trattare di un intervento che deve rinnovare e sostituire parti di casa con un elemento di “innovazione”.

Esempi di interventi di manutenzione ordinaria:

  • Sostituzione dei sanitari di un bagno
  • Sostituzione di un pavimento o un rivestimento interno o esterno
  • Rifare un intonaco e tinteggiare una parete
  • Sostituire degli infissi come porte e finestre.

Esempi di lavori di manutenzione straordinaria:

  • Realizzazione di nuovi tramezzi interni o creazione di una nuova apertura interna.
  • Rifare degli impianti di casa: idraulico, tv e satellitare, riscaldamento, condizionamento, elettrico, allarme, …
  • Lavori e opere di ristrutturazione edilizie con innovazioni importanti.
  • Interventi di consolidamento o sostituzione di parti anche strutturali (solai, travi, murature portanti, …)

Quando devi ristrutturare casa fai molta attenzione ai lavori che intendi fare. Assicurati con la ditta che si tratta di manutenzione straordinaria per non perdere le detrazioni.

Ristrutturare casa Roma e Milano

Da uno studio del rapporto degli Scenari Immobiliari, risulta che Roma e Milano sono tra le più care per il costo della ristrutturazione al mq.

costo ristrutturazione casa mq

Chiaramente il costo definito è il valor medio per una ristrutturazione con un buon rapporto qualità / prezzo. Nel dettaglio il rapporto prendeva in considerazione la ristrutturazione di un appartamento di 60 mq.

Dal grafico si vede che una ristrutturazione a Roma cosa oltre 600€ al mq analogamente ad una ristrutturazione di Milano, le altre città si attestano al di sotto di questa soglia.

Confronta dei preventivi di ristrutturazione gratis

Infine, per scegliere bene come ristrutturare casa, la cosa più importante di tutte è confrontarsi con molte imprese edili e mettere a confronto i preventivi.

Invia subito una richiesta di preventivo per ricevere fino a 5 preventivi dalle migliori imprese della vostra zona e iniziate i lavori nel più breve tempo possibile.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Rispondi