Sanificare gli ambienti per sconfiggere il Coronavirus

E’ ormai noto il nemico contro il quale stiamo combattendo in prima linea, Il COVID-19, meglio conosciuto come Coronavirus ha rivoluzionato la vita di ciascun individuo: maggiore attenzione all’igiene personale ed a sanificare gli ambienti sono l’unica arma possibile per prevenire il contagio.

Rimuovere lo sporco visibile dalle superfici non è sufficiente per sconfiggere il virus, ma occorre andare in profondità e con i giusti alleati. Specialmente negli ambienti domestici, è fondamentale adottare tutte le strategie per debellare il virus in quanto è maggiore la possibilità che si possano propagare micro-organismi dannosi per la salute.

Per ridurre al minimo il rischio di contrarre il COVID-19, le autorità hanno consigliato di attuare regolarmente interventi di sanificazione, in modo tale da interrompere il propagarsi del virus, che è in grado di sopravvivere da cinque ore fino a sette giorni sulle superfici.

Dagli studi effettuati è emerso che il virus muore a contatto con alcool puro e candeggina, quindi per lavare il pavimento e per pulire le superfici si possono utilizzare questi due prodotti, lasciando poi arieggiare la casa.

Qualora decidessi di fare uso della candeggina, utilizza un paio di guanti e apri le finestre per evitare di avere fastidi. In questo momento, più che mai, è importante lavare spesso il pavimento e disinfettare le superfici che più spesso vengono toccate con le mani. Devi rivolgerti solamente ad imprese per la sanificazione certificate a norma di legge.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Trattamento di sanificazione: come funziona

Prima di rivolgerti ad una ditta specializzata, l’ambiente da sanificare dovrebbe essere sottoposto ad un processo di pulizia accurata per rimuovere lo sporco, la polvere e le macchie. Puoi utilizzare dei detergenti indicati per la rimozione di ruggine e calcare qualora ce ne fosse bisogno. Ideali per combattere il COVID-19 e alleati infallibili per la pulizia della casa, l’alcool puro e la candeggina possono essere diluiti con una piccola quantità di acqua.

Per la pulizia dei pavimenti, è necessario prima di tutto passare l’aspirapolvere o la scopa per rimuovere la polvere superficiale; successivamente utilizza un prodotto detergente per rimuovere il primo strato di sporco e, solo dopo aver svolto questi due passaggi puoi utilizzare un prodotto disinfettante. Qualsiasi detergente tu decida di usare per pulire le zone della tua abitazione, andrà risciacquato e solo dopo potrai passare alla disinfezione delle stanze.

Con il processo di disinfezione, facendo ricorso ai prodotti disinfettanti di natura chimica, potrai ridurre la presenza di micro-organismi di origine batterica, senza però farne un uso spropositato. Questi prodotti, infatti, sono nocivi e dannosi per l’ambiente e andrebbero utilizzati con parsimonia.

A questo punto, è indispensabile per eliminare virus, batteri e gli altri agenti patogeni, l’utilizzo della candeggina o dell’alcool, così da ultimare il processo di pulizia. Anche in questo caso, le superfici disinfettate devono essere risciacquate. Solo dopo aver pulito e disinfettato, potrai procedere alla sanificazione della tua abitazione.

Sanificare un ambiente richiede la presenza di un professionista che sia in grado di raggiungere tutte le superfici, utilizzando un prodotto disinfettante che uccida proprio tutti i batteri, i virus, i funghi e le muffe presenti nella tua abitazione. Per consentire agli operatori di effettuare un lavoro ad hoc, è necessario che i locali da sottoporre a sanificazione siano in buono stato di pulizia e che i quadri elettrici e le prese di corrente vengano coperte, sebbene questo tipo di trattamento non comprometta il corretto funzionamento.

Una volta effettuato il trattamento, basta attendere circa tre ore e sarà già possibile accedere ai locali sanificati e arieggiati. La frequenza con cui andrebbe ripetuto questo trattamento è a discrezione di ciascun individuo, sebbene chi gestisce ambienti molto frequentati come ad esempio aziende, palestre, farmacie e supermercati dovrebbe prendere in considerazione la possibilità di sanificare gli ambienti settimanalmente, per garantire la sicurezza a tutti coloro che vi accedono.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Procedure e Tecniche di sanificazione

Le procedure di sanificazione vengono attuate attraverso l’utilizzo di attrezzature professionali con le quali viene distribuito un disinfettante in tutta l’area da bonificare. Il prodotto disinfettante agisce nel momento in cui entra in contatto con la superficie e può essere distribuito tramite nebulizzazione o irrorazione. Dopodiché, basterà attendere fino a che l’asciugatura non sarà ultimata.

Sanificazione tramite nebulizzazione: questo trattamento è efficace, poco invasivo e permette di raggiungere ogni angolo dell’ambiente, attraverso la saturazione. Per sconfiggere il Coronavirus, il Ministero ha individuato i prodotti nebulizzati negli ambienti più efficaci:

  • Etanolo.
  • Perossido di Idrogeno.
  • Ipoclorito di Sodio.

Sanificazione tramite irrorazione: consente di sanificare a fondo gli ambienti dove è maggiore il rischio di propagazione di virus, batteri e altri micro-organismi estremamente pericolosi per la salute.

Esistono due tecniche principali per sanificare gli ambienti, ciascuna delle quali ha le sue peculiarità:

  • Sanificazione con l’ozono
  • Sanificazione con il vapore

Approfondiamo queste due tecniche che sono quelle maggiormente utilizzare per la sanificazione ambientale. Ricordiamo che è vietato il fai da te e che non tutte le imprese di pulizie possono effettuare la sanificazione. Solo le imprese di pulizie certificate nel rispetto dei requisiti di legge.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Sanificazione con ozono

l’ozono si trova in natura sotto forma di gas disinfettante dal colore blu ed è molto efficace se utilizzato per sanificare gli ambienti, grazie alla rapidità con cui si propaga nell’area interessata. Fortemente ossidante, l’ozono in soli venti minuti eliminerà dalla tua abitazione il 99% dei microrganismi presenti, quali acari, virus e muffe.

Il fatto che questa tecnica venga attuata all’interno delle sale operatorie, la dice lunga sulla sua grande efficacia. L’ozono agisce per ossidazione, una reazione chimica che si manifesta quando questo gas entra in contatto con le superfici. E’ un gas molto utilizzato in quanto atossico: una volta che ha svolto il suo dovere sanificando l’ambiente, si trasforma in ossigeno non arrecando alcun tipo di danno a persone e animali.

E’ una tecnica ecologica ed economica, dai risulti soddisfacenti. L’ozono, infatti, è stato approvato come sterilizzante con il protocollo 24483 del 31/07/1996 dal Ministero della Salute, per combattere muffe, batteri, virus e funghi. Utilizzare questo disinfettante comporta numerosissimi vantaggi:

  • Non rilascia residui chimici.
  • Non ha impatti sull’ambiente.
  • Non intacca le superfici con cui entra in contatto.
  • La sua azione è molto rapida
  • Si raggiunge facilmente ogni angolo dell’ambiente.

Generalmente, l’ambiente ozonizzato non può essere frequentato per almeno tre ore. Per entrare all’interno dell’area sanificata, è indispensabile utilizzare una mascherina. Occorre, poi, aprire tutte le finestre per consentire un’ottimale areazione per almeno venti minuti.

Questa tecnica richiede l’occhio di una persona qualificata che sappia quello che sta facendo: lo staff deve essere munito di tuta adatta, mascherina, guanti e occhialini per evitare di entrare a contatto diretto con l’ozono: sebbene l’ozono si trasformi successivamente l’ossigeno, nel momento in cui viene applicato per sanificare un ambiente, può comportare degli effetti indesiderati.

Essendo un trattamento molto rapido, il costo per la sanificazione a ozono è abbastanza contenuto. E’ fondamentale che questo trattamento venga effettuato da personale specializzato e soltanto in ambienti nei quali non è presente nessuno. L’impiego dell’ozono ha un costo di 1 €/1.50 € al mq, manodopera esclusa.

Per questo motivo, generalmente, le ditte richiedono un compenso di 15 € l’ora per sanificare un appartamento o qualsiasi altro tipo di ambiente. Alcune imprese di pulizie e sanificazione offrono dei pacchetti annuali che prevedono molteplici cicli di sanificazione, ad un prezzo competitivo. Non ti resta che richiedere un preventivo gratuito e decidere a quale professionista affidarti per far sanificargli ambienti.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Sanificazione con il vapore

Sanificazione con il vapore è una tecnica efficace, attualmente utilizzata per debellare il COVID-19 dagli ambienti interni. Elimina gli agenti patogeni che compromettono la salute utilizzando il vapore emanato ad elevate temperature. Ha uno scarso impatto ambientale e consente di eliminare batteri, virus e acari raggiungendo anche gli angoli più nascosti della stanza.

Agisce sciogliendo lo sporco e distruggendo i batteri, senza utilizzare prodotti chimici. Molti Comuni italiani stanno adoperando il vapore per sanificare gli ambienti pubblici, come ad esempio strade, panchine, cassonetti, mezzi pubblici e supermercati.

Queste attività di sanificazione sono fondamentali per ridurre i contagi da COVID-19 e risultano efficaci. Il vapore, infatti, sfrutta lo shock termico per eliminare virus e batteri. Molto diffuse sono le apparecchiature domestiche che utilizzano il vapore per la pulizia della casa, ma non riescono a dare il risultato che si riesce a raggiungere con la sanificazione attuata con le attrezzature professionali di cui sono dotate le imprese di pulizia e sanificazione.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Sanificazione della propria abitazione

La maggior parte del tuo tempo, specialmente in questo periodo in cui tutta l’Italia e il mondo intero sta combattendo contro il Coronavirus, lo trascorri all’interno delle mura di casa. Per questo motivo è ancora più importante fare attenzione ad avere gli ambienti sempre puliti, disinfettati e sanificati.

Se stai lavorando in modalità Smart Working, anche il computer deve essere disinfettato: prendi un panno e inumidiscilo con alcool, poi passalo sulle superfici che solitamente tocchi con le mani. Fai la stessa cosa con le altre superfici che maggiormente tocchi con le mani, quindi pulisci il tavolo, gli schienali delle sedie, le maniglie delle porte e dei mobili.

Prediligi la lavastoviglie per lavare i piatti perché, grazie alle elevate temperature, il virus non riuscirà a sopravvivere. Per disinfettare gli abiti che utilizzi quotidianamente, prediligi un detersivo disinfettante come il Napisan e attiva un lavaggio ad elevate temperature. Una volta pulita e disinfettata la casa, rivolgiti a una ditta specializzata nelle sanificazioni per proteggere la tua salute e quella dei membri della tua famiglia.

Per garantire la massima efficienza ed efficacia della sanificazione, il fai da te non è consigliato: esistono numerosi operatori che svolgono questa professione con la massima professionalità, permettendoti anche di risparmiare tempo. Le imprese specializzate, infatti, hanno tutte le attrezzature indispensabili per la corretta sanificazione, hanno una certa dimestichezza con questo genere di interventi e conoscono perfettamente le giuste modalità da adottare.

In poco tempo la tua abitazione sarà completamente sanificata e sicura per te e per tutta la tua famiglia. Cercare di sanificare in autonomia, come già detto, può essere rischioso e potrebbe non portare ai risultati sperati.

Le ditte specializzate in pulizia e sanificazione degli ambienti, quando si tratta di sanificare un appartamento, possono personalizzare un preventivo in base alle caratteristiche dell’appartamento oppure possono concordare un pagamento a ore.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Sanificazione di un condominio

Ancor prima di sanificare la tua abitazione, dovresti concordare con l’amministratore e con gli altri condomini la sanificazione degli ambienti comuni. La semplice pulizia delle scale non è, infatti, sufficiente a garantire la sicurezza di tutti gli inquilini e non basta ad eliminare il virus. Ringhiere, scale, ascensore, pulsanti e maniglie devono essere trattati da personale qualificato, così da impedire il contagio.

Qualora la pulizia del condominio precedentemente fosse stata sempre eseguita dagli inquilini stessi, l’amministratore, vista l’emergenza sanitaria, può decidere di nominare un’impresa per la pulizia delle parti comuni del condominio: scale, portone e corrimano, devono essere perfettamente disinfettati.

Inoltre, l’amministratore deve affiggere sul portone un avviso che indichi la data e l’ora in cui l’impresa di pulizie effettuerà la sanificazione, comunicando quindi ai condomini la richiesta di non uscire dalle proprie abitazioni fino a quando l’intervento non verrà ultimato e l’intero complesso non sarà stato arieggiato a sufficienza.

L’amministratore dovrà, inoltre, verificare che l’impresa scelta per svolgere tali mansioni sia effettivamente iscritta nel Registro delle imprese di sanificazione, per non rischiare di essere assoggettato ad una sanzione amministrativa che può superare anche i mille euro.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Sanificare l’ambiente di lavoro

Fondamentale è che l’ambiente di lavoro nel quale si trascorrono molte ore, sia correttamente sanificato perché è lì che avvengono il maggior numero di contagi. Il tuo datore di lavoro deve rendere l’ambiente sicuro per la sicurezza dei dipendenti e dei familiari che potrebbero contrarre il virus per una scarsa attenzione alle norme da attuare.

E’ indispensabile, inoltre, aprire tutte le finestre per consentire il ricambio dell’aria ed evitare la trasmissione del virus. Sebbene di per sé sia basilare la pulizia dei bagni, in questo periodo risulta di vitale importanza mantenere la toilette particolarmente pulita, in quanto dai recenti studi effettuati, una delle modalità di contagio è il contatto con l’urina.

Gli interventi di sanificazione devono essere resi noti ai dipendenti e devono essere attuati in momenti della giornata nei quali nessun dipendente si trova in ufficio/azienda. La fascia oraria più indicata è, quindi, il tardo pomeriggio quando i dipendenti hanno già lasciato il proprio ufficio, così da permettere all’ambiente di arieggiare tutta la notte. In questo modo, la mattina seguente l’area sarà pronta e i collaboratori potranno svolgere le loro mansioni in un luogo sicuro.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Normativa in vigore per la pulizia e la sanificazione degli ambienti lavorativi

Un protocollo anti contagio è stato emanato il 14/03/2020 ed è tutt’ora in vigore, in quanto menzionato in un articolo del D.P.C.M. 10/04/2020. Esso riporta alcune disposizioni relative alla pulizia e alla sanificazione molto importanti, da seguire alla lettera.

Tale Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, ha stabilito che le aziende debbano assicurare la pulizia e la sanificazione dei locali, delle postazioni di lavoro, degli ambienti e delle aree comuni, così come devono essere costantemente disinfettate le macchinette del caffè e degli snack.

Inoltre, lo stesso decreto stabilisce che il datore di lavoro deve garantire la pulizia e la sanificazione dei dispositivi utilizzati dai dipendenti; in caso di personale positivo al COVID-19, il titolare deve procedere alla sanificazione del complesso aziendale seguendo le disposizioni indicate dalla circolare del Ministero della Salute n. 5443 del 22 febbraio 2020.

Lo stesso Ministero, infatti, ha ribadito che il virus che stiamo attualmente combattendo ha la capacità di sopravvivere sulle superfici; per questo motivo determinate attività volte a rendere sicuro il luogo di lavoro devono essere attuate con estremo rigore.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Agevolazioni previste dal Decreto Cura Italia per sanificare gli ambienti

Proprio per incentivare questi interventi anche all’interno degli ambienti di lavoro, per le imprese è previsto, all’Art. 64 del DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 , un credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro, valido per tutto l’anno corrente, pari al 50% delle spese sostenute per sanificare gli ambienti di lavoro e le attrezzature utilizzate per il regolare funzionamento dell’attività d’impresa, per un valore massimo di 20.000 euro.

Questo sicuramente spinge molte aziende ad approfittare delle agevolazioni per poter svolgere in totale sicurezza la propria attività, garantendo ai propri dipendenti maggiore tranquillità. Molto facile, infatti, sarebbe contrarre il virus nel proprio ambiente di lavoro per poi trasmetterlo ai propri familiari.

Per questo motivo, è importante che i datori di lavoro si rendano conto di quanto sia indispensabile sanificare gli spazi rispettando tutte le norme igienico-sanitarie disposte dalle autorità competenti. Chiedi un preventivo per sanificare gli ambienti del tuo ufficio.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Costi per sanificare gli ambienti

Il costo finale di un intervento di sanificazione ambienti è influenzato da diversi fattori: prima di tutto bisogna tenere conto della grandezza dell’ambiente da sottoporre a sanificazione; in secondo luogo anche la tecnica per sanificare gli ambienti impiegata può far aumentare o diminuire il costo dell’intervento; infine, la presenza o meno di mobilio influisce sul prezzo finale.

SanificazioneCosti Medi
Sanificazione di ambiente interno di piccole dimensioni (0-200 mq)circa 200 euro
Sanificazione di ambiente interno di grandi dimensioni (fino a 1.000 mq)circa 400 euro
Sanificazione di un condominiocirca 300 euro
Sanificazione di un locale commercialecirca 800 euro
Sanificazione di un ufficiocirca 500 euro

Per i locali commerciali, che si tratti di un ristorante, di una bottega o di un bar, è indispensabile effettuare interventi di questo tipo per garantire la sicurezza dei clienti e dei dipendenti. Per gli uffici è obbligatoria per consentire ai dipendenti di svolgere il loro lavoro con serenità, anche gli uffici devono essere sottoposti a sanificazione degli ambienti.

Ogni ambiente ha delle caratteristiche specifiche che possono richiedere differenti tempi di intervento e ciò naturalmente ha un’influenza sulla cifra che andrai a pagare alla ditta specializzata. Solamente chiedendo un preventivo accurato e facendo un sopralluogo puoi ottenere un prezzo finale dell’intervento di sanificazione.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Se sei una impresa di pulizie, sanificazione, disinfestazione o derattizzazione e vuoi ricevere gratis richieste di preventivo per trovare nuovi clienti, registrati gratis seguendo questo link: Registra la tua impresa GRATIS

Lascia un commento o fai una domanda