Tetto in eternit: costo smaltimento eternit e rifacimento tetto

Avete dell’amianto sul tetto di casa? Il vostro tetto è in eternit? Se questa è la situazione è opportuno effettuare la bonifica amianto. L’operazione più sicura è il rifacimento del tetto in eternit con un tetto classico, ad esempio in tegole, con uno strato di isolante. Il costo di questo lavoro dipende sia dal costo dello smaltimento amianto che da quanto costa rifare il nuovo tetto con delle tegole al posto dell’eternit.

Costo smaltimento eternit e rifacimento tetto

L’intervento più efficace in caso di amianto è la totale rimozione e smaltimento in apposite discariche. Il nostro tetto sarà completamente privo di amianto e perfettamente bonificato. Le operazione di rimozione dell’amianto dal tetto devono essere fatte a regola d’arte da una ditta specializzata in bonifica amianto ed eternit, che deve seguire delle apposite regole per la tutela dell’ambiente, delle persone e dei suoi lavoratori.

Costo lavori per rifacimento tetto in eternitCosto medio al mq
Rimozione e smaltimento dell’eternitdai 8€/mq ai 12€/mq
Rifacimento del nuovo tetto (ad esempio in tegole)tra i 10€/mq ai 15€/mq
Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Il costo della rimozione e lo smaltimento di un tetto in eternit al mq non considera eventuali oneri della sicurezza ed esigenze particolari sulla base della difficoltà di operare o altro (es. ponteggi, …). In questo articolo trovate un approfondimento sui costi di rimozione e smaltimento dell’eternit e amianto a mq.

Per rifare un tetto abbiamo molte opzioni, in questo caso abbiamo ipotizzato di voler sostituire la nostra copertura in eternit con un tetto in tegole, adeguatamente isolato. Il costo del rifacimento del tetto in tegole presentato considera l’utilizzo di un isolante di media altezza (6/8 cm), sempre senza valutare spese aggiuntive, come ponteggi ed altro.

Quando è pericoloso un tetto in eternit

L’eternit è un marchio registrato, non è il nome di un materiale. Si tratta di un particolare materiale in fibrocemento a base di amianto prodotto dalla Eternit, brevettato nel 1901 dall’austriaco Ludwig Hatschek. Per la sua elevata resistenza, Hatschek lo ha chiamato Eternit.

L’utilizzo dell’eternit in ambito edilizio inizia dal 1930. In quell’epoca sono nate le prime lastre ondulate utilizzate come coperture dei tetti o come tettoie. Un tetto in eternit quando è pericoloso? Dipende dallo stato del materiale. La pericolosità dell’amianto è nelle sue fibre estremamente sottili. Se inalate sono altamente cancerogene e dannose.

Quindi se un tetto o una tettoia in eterni non è danneggiata ed è in un ottimo stato non è pericoloso. Se è danneggiato ed è presente dell’amianto friabile è altamente pericoloso e in questo la normativa obbliga la bonifica dell’amianto.

La normativa sull’amianto e come effettuare la bonifica

Dal 1992 in Italia, con la legge 257, l’amianto è stato messo al bando. Per la rimozione e smaltimento occorre seguire delle regole precise contenute nella legge. Anche le ditte che possono effettuare la bonifica dell’amianto devono avere una certificazione e devono essere registrate in un apposito registro.

La normativa pone molta attenzione agli edifici in tutte quelle situazioni dove l’amianto è libero o friabile con alta probabilità di dispersione in aria delle fibre di amianto. In questo caso è obbligatoria la sua bonifica.

Ad esempio per sostituire un tetto in eternit, contenente amianto, da normativa possiamo scegliere tra le seguenti procedure di bonifica:

Di queste tecniche in questo articolo prendiamo in considerazione la tecnica più efficace e largamente utilizzata in caso di tetto in eternit, cioè la rimozione dell’attuale tetto ed il rifacimento del nuovo tetto ed il costo.

Le altre due tecniche, hanno un costo inferiore ma lasciano l’amianto sul nostro tetto, sebbene in sicurezza. Inoltre, da normativa richiedono dei controlli periodici per evitare il rischio di future dispersioni di fibre di amianto in aria a causa del passare del tempo o di lavorazioni successive.

Tetto in eternit: come riconoscerlo

In generale per riconoscere se una tettoia o un tetto è in eternit un tecnico specializzato verifica le seguenti cose:

  • Anno di costruzione del manufatto, se prodotto dopo il 1994 non è eternit ma una tettoia in fibrocemento ecologico.
  • Marchio della fabbrica, dal nome della ditta che lo ha prodotto si può risalire se la copertura contiene amianto.
  • Analisi visiva di un esperto, che oltre alla precedenti informazioni riesce a riconoscere un tetto in eternit.
  • Analisi di laboratorio, l’unica che garantisce se è presente amianto.

L’analisi di laboratorio è obbligatoria al termine di un lavoro di bonifica amianto.

Obbligo di denuncia e rimozione tetto in eternit

Se sulla vostra casa è presente un tetto, una tettoia o un qualsiasi tipo di copertura in eternit, la legge vi obbliga a denunciarlo alla ASL di competenza. Nel caso delle parti comuni di un edificio lo deve fare l’amministratore di condominio. L’obbligo di denuncia è definito dalla normativa sulla bonifica amianto.

Successivamente dovete far fare una valutazione del rischio perchè in caso di tettoia danneggiata con amianto friabile è obbligatorio (ed anche sicuro) effettuare una procedura di rimozione amianto per la messa in sicurezza ed evitare la dispersione in aria delle fibre di amianto cancerogene. Se l’eternit del tetto è compatto ed in buono stato dovete fare solo dei controlli periodici e della manutenzione.

Tetto eternit vicino casa

Se il tetto o la tettoia in eternit è del vicino di casa? In questo scenario è il vicino che deve fare la denuncia e non voi. Se non la vuole fare potete rivolgervi direttamente alla ASL facendo una denuncia anche anonima oppure vi potete rivolgere ai Vigili Urbani o anche ai Carabinieri (Nucleo ecologico e tutela ambientale).

Detrazione 50% e tetto in eternit

Gli interventi di bonifica amianto rientrano tra le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia, che fino al 2017, permettono di portare in detrazione del 50% le spese sostenute, che nel nostro caso sono le spese sostenute per il rifacimento del tetto in eternit, nei limiti di spesa di 96.000€ recuperabili in 10 anni.

Esempio di preventivo di smaltimento eternit e rifacimento tetto

Completiamo l’articolo con un esempio di preventivo per lo smaltimento eternit e rifacimento del tetto ed il risparmio della detrazione per un tetto di circa 150mq  in lastre eternit da bonificare.

Rifare un tetto in eternitQuantità (mq)Prezzo Unitario (€/mq)Prezzo Totale
Rimozione e smaltimento150 mq11 €/mq1.650 €
Rifacimento tetto con tegole ed isolante da 8cm150 mq15 €/mq2.250 €
Costo Totale3.900 €
Detrazione 50% recuperabile in 10 anni1.950 €
Costo totale con le agevolazioni fiscali dopo 10 anni1.950€

Tetto in eternit cosa fare?

Come abbiamo visto il costo complessivo per rifare un tetto dipende da molti altri fattori come la necessità dei ponteggi, dallo stato iniziale del manufatto in eternit e dalla difficoltà di lavoro. Allora cosa fare per un tetto in eternit? Chiedete un preventivo gratuito e senza impegno alle migliori ditte e aziende abilitate allo smaltimento amianto della vostra città. Fate fare un sopralluogo e confrontate i preventivi per scegliere al meglio.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

4 commenti su “Tetto in eternit: costo smaltimento eternit e rifacimento tetto”

  1. Ciao Andrea,
    innanzitutto grazie per aver letto l’articolo e per il commento che ci dà l’opportunità di spiegare meglio.
    Il prezzo che abbiamo indicato è solo per dare un orientamento di massima. I costi dipendono da tanti fattori che vanno verificati con un sopralluogo e, quindi, non è possibile fare un preventivo generale valido per tutte le situazioni.
    Inoltre i prezzi variano anche in base al territorio. E’ chiaro che in una grande città, per esempio, potrei pagare un prezzo superiore alla media. Per un preventivo corretto è indispensabile rivolgersi ad un’impresa abilitata e certificata alla rimozione e smaltimento dell’amianto che solo dopo un sopralluogo potrà fare il preventivo esatto.

    Un saluto e buona giornata.

  2. Buongiorno noi abbiamo in affitto un capannone di circa 1600 metri quadrati costruito negli anni 80 e sopra c’è eternit mi servirebbe una perizia per valutare lo stato di esso .

  3. salve,
    io ho un tetto di circa 600mq di eternit già incapsulato con la schiuma.
    Vorrei sapere quant’è il prezzo per lo smaltimento.
    Grazie

Lascia un commento o fai una domanda