Valvole termostatiche termosifoni: funzionamento, obbligo e costi

Da Giugno 2017 le valvole termostatiche sono obbligatorie per tutti gli impianti di riscaldamento centralizzato ed in alcuni casi per impianti autonomi. In questo articolo vediamo il funzionamento delle valvole termostatiche e altri argomenti per capire se e come installare le valvole, il costo ed il risparmio che si ottiene con le valvole anche per un impianto autonomo.

Prima di vedere a cosa servono e come funzionano le valvole, affrontiamo il tema dei prezzi e gli aspetti normativi.

Valvole termostatiche termosifoni: prezzi e costi

Visto il funzionamento e della normativa che regola l’obbligo o meno di usare le valvole parliamo dei prezzi. In commercio troviamo moltissime possibilità di scelta. Le valvole tradizionali a manopola si equivalgono l’una dall’altra ed hanno un costo che oscilla dai 15€ ai 20€ a valvola.

Cosa diversa se pensiamo di installare delle valvole evolute con un termostato digitale o delle moderne valvole termostatiche wireless wifi comandate via APP o anche tramite Alexa e Google Assistant possiamo arrivare anche ad oltre 100€ a valvola.

Vediamo una tabella riassuntiva con degli esempi di prezzi delle valvole termostatiche ed anche dei costi di installazione delle valvole.

Valvole Termostatiche e Contabilizzatori di calorePrezzi
Valvola termostatica con manopola manualeda 15€ a 20€
Valvola termostatica con termostato digitale programmabileda 20€ a 40€
Valvola termostatica smart wifi con APPda 40€ a 120€
Valvola termostatica monotubo vecchi termosifonida 15€ a 20€
Testine termostatiche per impianto a pavimentoda 30€ a 40€
Ripartitore o contabilizzatore di caloreda 20€ a 40€
Costo installazione valvole termostaticheda 80€ a 100€

Nel costo di installazione delle valvole termostatiche su un termosifone normalmente rientra anche il prezzo delle valvole termostatiche tradizionali con manopola di regolazione. Se vuoi far installare delle valvola wireless wifi parla con un installatore per capire bene prezzi e costi sia delle valvole ma anche del lavoro di installazione e regolazione.

Per l’installazione della valvola rivolgiti sempre ad un esperto del settore per evitare problemi con le valvole termostatiche a causa di una errata installazione. Anche per capire i costi finali del lavoro è fondamentale parlare con un esperto.

Nel prossimo paragrafo affrontiamo il tema normativo prima di entrane nel dettaglio del funzionamento delle valvole.

Valvole termostatiche obbligatorie dal 2017: la normativa

L’installazione delle valvole termostatiche obbligatorie deriva da una normativa europea del 2012. Stiamo parlando della Direttiva 2012/27/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2012 sull’efficienza energetica. L’obiettivo è di raggiungere un risparmio dei consumi di energia primaria dell’Unione del 20 % rispetto entro il 2020.

Questa direttiva è stata recepita in italia da due decreti legge Decreto legislativo del 4 luglio 2014, n. 102 ed il successivo Decreto legislativo 18 luglio 2016, n. 141 che modifica e integra alcuni articolo del precedente decreto introducendo l’eventualità di “impossibilità tecnica” e di “inefficienza in termini di costi” per le valvole termostatiche ed i contabilizzatori di calore.

Questo vuol dire che ci sono dei casi di esenzione dove non è obbligatorio installare le valvole, ad esempio:

  • Impianti di riscaldamento autonomi.
  • Tecnicamente impossibile adeguare l’impianto.
  • Inefficienza in termini di costi.

La normativa non obbliga ma consiglia di installare le valvole termostatiche anche su un impianto autonomo per nuove costruzioni, ristrutturazioni di casa o di impianti di riscaldamento a partire dal 2007 in poi anche se già dotate di impianto autonomo.

Visti i riferimenti di legge, da quando sono obbligatorie le valvole termostatiche? Giugno 2017 come definito con l’ultimo riferimento normativo, il Decreto Milleproroghe 2017 pubblicato nella G.U. 304 del 30/12/2016. Questo decreto ha prorogato l’obbligo di installazione di sei mesi nel 2017.

Da Giugno 2017 è obbligatorio in tutta Italia installare le valvole termostatiche ed i sistemi di contabilizzazione di calore e le. Se ancora non lo hai fatto rischi delle sanzioni per non aver installato le valvole termostatiche che vanno dai 500€ ai 2.500€ per unità immobiliare di ogni condominio o immobile indipendente.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Funzionamento delle valvole termostatiche

Vediamo adesso come funzionano le valvole termostatiche per termosifoni. Prima di entrare nel dettaglio del funzionamento e di come sono fatte, proviamo a dare una semplice definizione per capire a cosa servono le valvole termostatiche.

Una valvola termostatica è un dispositivo che regola il flusso di acqua calda (fluido termovettore) che entra nel termosifone (radiatore) per mantenere costante la temperatura dell’ambiente tramite un sensore di temperatura (termostato) ed una valvola autoregolante.

Una valvola termostatica è composta da 3 elementi:

  • Manopola di regolazione
  • Bulbo termostatico
  • Corpo della valvola (Pistone e Otturatore)

Il funzionamento di una valvola termostatica è molto semplice. La valvola regola il flusso di acqua calda in entrata ad un radiatore variando la temperatura e la potenza fornita dal termosifone. Il flusso di acqua viene aumentato o diminuito tramite un otturatore collegato ad un pistone che varia il passaggio di acqua. Il pistone è azionato dal bulbo termostatico.

Il bulbo termostatico è termosensibile. Cioè si dilata o si contrae in base alla temperatura dell’ambiente (in media 1 mm per ogni grado °C). Quando la temperatura della stanza è più alta di quella impostata sulla manopola di regolazione il bulbo si dilata è premendo sul pistone manda in chiusura (parziale o totale) l’otturatore. Se la temperatura è più bassa si contrae aprendo l’otturatore facendo passare più acqua nel termosifone.

La regolazione della temperatura è fatta tramite la manopola di regolazione. La manopola al suo interno ha un molla di contrasto che “imposta” la capacità di espansione o contrazione del bulbo. Sulla manopola troviamo una scala graduata che in genere va da 0 a 5. Quando la valvola è impostata a zero (0) l’otturatore è chiuso ed il termosifone non funziona, se impostato a cinque (5) la valvola è completamente aperta ed il termosifone funziona alla massima potenza. In media la gradazione da 1 a 5 genera un incremento o decremento di temperatura di 1/2 °C. Per le temperature è importante ricordare che:

Per legge la temperatura di una stanza di un ambiente residenziale deve essere di 20° C con due gradi di tolleranza a meno di specifiche deroghe comunali. Le ore ed il periodo di accensione del riscaldamento dipende dalla zona climatica della tua città. La norma di riferimento per la temperatura e le zone climatiche italiane è il DPR 412/93.

Come abbiamo visto nella sezione prezzi, le soluzioni moderne di valvole prevedono un sistema di controllo remoto wifi al posto della manopola manuale. Le valvole termostatiche wifi smart possono anche essere regolate in remoto via APP o tramite sistemi di domotica avanzata come Amazon Alexa o Google Assistant. Nel prossimo paragrafo vediamo le tipologie di valvole dal punto di vista impiantistico ed idraulico.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Le tipologie di valvole termostatiche per termosifoni

Le valvole che possiamo comprare sono di 4 tipologie diverse che vengono utilizzate in base alla tipologia di impianto di riscaldamento che abbiamo in casa.:

  • Valvole a 2 vie o a 3 vie per impianti a due tubi a collettore.
  • Valvole a 4 vie o a sistema misto per impianti monotubo ad anello.

Le valvole maggiormente utilizzate sono quelle a 2 vie che vengono installate sul termosifone all’ingresso della tubazione dell’acqua calda.

In Italia dal 2007 si devono installare solamente le valvole termostatiche a bassa inerzia termica. Si tratta di valvole con un tempo di risposta inferiore a 40 minuti con il marchio di conformità CEN. L’installazione delle valvole a bassa inerzia termica, come chiarito dall’ENEA, permette di usufruire della detrazione del 65% ecobonus nel caso di riqualificazione dell’impianto se abbinate ad una nuova caldaia a condensazione.

Parla con un tecnico abilitato della tua città per valutare l’installazione delle valvole con la detrazione del 65% e per l’asseverazione del lavoro.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Valvole termostatiche wireless: vantaggi e costi

Come abbiamo visto se installiamo delle valvole termostatiche wireless il costo è molto più alto di quelle tradizionali. Ma queste hanno notevoli vantaggi per la gestione e la programmazione delle temperature. Il massimo livello di flessibilità e gestione lo otteniamo con le valvole termostatiche wifi smart che si possono hanno una gestione remota via APP ed alcune collegano anche ad Alexa o Google Assistant.

Ma quando vale la pena pensare alle valvole wireless elettroniche? Vediamo quali sono i vantaggi delle valvole termostatiche wireless rispetto a quelle tradizionali a manopola:

  • Sono tutte digitali e programmabili
  • Possibilità di gestione remota via APP
  • Si gestiscono da un’unica stazione centale wireless wifi
  • Le soluzioni smart possono essere gestite via Alexa o Google Assistant.

Il costo è più alto ma se abbiamo necessità di gestire zone con temperatura diverse oppure ci serve controllarle e regolarle in remoto la scelta delle valvole termostatiche wireless è obbligatoria. Per soluzioni più semplici si possono scegliere delle valvole termostatiche programmabili digitali che con un comodo display puoi impostare le temperatura per le varie ore del giorno per tutta la settimana. In genere il costo di quelle wireless è più alto ma fatti aiutare da un tecnico per fare due conti perché potresti risparmiare molto sul riscaldamento e non impazzire nella gestione.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Valvole termostatiche wireless: ecco tutti i vantaggi

Invece, un sistema con valvole termostatiche wireless permette una gestione a 360° del riscaldamento domestico. Grazie ad impianti di questo tipo, è possibile non solo selezionare una temperatura differente per ogni stanza della casa, ma anche programmare l’avvio e l’arresto del riscaldamento con riferimento ad ogni singolo termosifone.

Le valvole termostatiche programmabili consentono di differenziare la gestione a seconda degli impegni familiari: ad esempio, si può prevedere un programma di orari di accensione diverso per ogni giorno della settimana, oppure regolare lo spegnimento in maniera diversa in previsione della partenza per una vacanza.

Inoltre, la presenza di un pratico display digitale in corrispondenza di ogni valvola consente di verificare facilmente la temperatura presente in ogni stanza.

Un impianto wireless si compone di una unità di controllo centrale e delle varie valvole da installare sui diversi radiatori. Il costo più elevato delle valvole termostatiche wireless (circa 90 euro l’una) è compensato da una maggiore facilità di gestione e programmazione e dall’assoluta efficienza di questa tecnologia.

In altre parole, vengono ottimizzati i costi e si va incontro a un risparmio più consistente rispetto a quello consentito dalle valvole tradizionali. Il recupero della spesa iniziale, perciò, avviene comunque in tempi molto rapidi, e viene accompagnato da un comfort abitativo senza eguali.

Ripartitori e contabilizzatori di calore dei radiatori

Tema strettamente collegato alle valvole. In un impianto di riscaldamento centralizzato per il rispetto della normativa vigente si devono installare sia le valvole termostatiche ma in particolare i ripartitori o contabilizzatori di calore.

A cosa serve il ripartitore di calore? Il funzionamento di un ripartitore di calore permette di contabilizzare le calorie fornite da un radiatore. Tramite dei modelli matematici calcola la potenza del termosifone tramite la differenza tra la temperatura ambiente e quella media del radiatore sul quale è installato.

Una volta capito come si calcola il consumo del termosifone con i contabilizzatori di calore, vediamo come si leggono. La lettura avviene in remoto via radiofrequenza. Una volta effettuata la lettura si procede al calcolo dei costi del riscaldamento centralizzato ed alla corretta ripartizione delle spese di riscaldamento del condominio.

In rete si sente parlare di trucchi sul contabilizzatore di calore per manomettere il ripartitore e risparmiare. Oltre ad essere complicato, si tratta di una truffa. Alla fine i conti nel condominio non tornano ed emergono le situazioni anomale. Con dei semplici controlli è facile capire chi ha fatto dei trucchi non legali.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Valvole termostatiche per impianti a pavimento

Un impianto a pavimento ha un funzionamento diverso da uno termosifoni con i radiatori. In aggiunta si tratta di soluzioni di riscaldamento nuove ed in genere già dotate di tutti gli elementi di regolazione. Certamente che se abbiamo un impianto centralizzato con riscaldamento a pavimento abbiamo l’obbligo di installare i contabilizzatori di calore ed anche le valvole termostatiche.

Le valvole per pannelli radianti sono delle testine termostatiche a comando termo elettrico installate sul collettore di impianto che collega tutti i pannelli radianti presenti in casa. La numerosità di valvole termostatiche per impianti a pavimento da installare dipende dalle uscite del collettore.

Il funzionamento di queste valvole termostatiche è analogo, in base al sensore di temperatura aprono e chiudono il passaggio di acqua da ogni uscita del collettore verso il pannello di ogni stanza. Il costo della valvola è in media 30€ e 40€ ed anche l’installazione è relativamente semplice. Per questo tipo di lavoro è importante parlare con un esperto.

Valvole termostatiche su vecchi termosifoni in ghisa

Questo non è un problema. Possiamo installare le valvole termostatiche su termosifoni in ghisa, in acciaio o in alluminio. Il punto è relativo alla tipologia di impianto. Se hai dei vecchi termosifoni in ghisa è molto probabile che hai degli impianti ad anello monotubo o peggio a colonne montanti. Come puoi leggere nel successivo capitolo non è un problema di installazione o funzionamento delle valvole per termosifoni in ghisa ma della tipologia di impianto.

Valvole termostatiche per impianti vecchi (monotubo o colonne montanti)

Sia che parliamo di impianti di riscaldamento centralizzato monotubo oppure a colonne montati si tratta di impianti vecchi generalmente con termosifoni in ghisa. Nel primo caso, impianto monotubo, si tratta un un vecchio impianto per la distribuzione orizzontale (dentro casa) che ha un solo tubo che collega in serie tutti i termosifoni. In questo caso è possibile installare le valvole sui termosifoni insieme ai contabilizzatori di calore. E’ un lavoro che deve essere fatto bene perché si rischiano delle cadute importanti di pressione nei termosifoni con il risultato di avere stanze fredde.

Il secondo caso è più complicato. Un impianto a colonne montati verticali collega dalla centrale termica una serie di termosifoni ai piani diverse sulla stessa verticale. Questo vuol dire che è possibile installare le valvole ma è difficile effettuare il reale consumo di ogni immobile in un punto solo. Per questo è obbligatorio installare un contabilizzatore su ogni singolo termosifone.

In entrambi i casi è necessario trovare una ditta esperta e comunicargli la tipologia di impianto su cui si deve fare il lavoro di installazione di valvole termostatiche per impianti vecchi.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Problemi di funzionamento con le valvole termostatiche

Se senti dei rumori che provengono dal termosifone oppure stai impazzendo con le temperature della stanza che sono diverse da quella impostata potresti avere dei problemi di funzionamento con le valvole termostatiche. Generalmente questi problemi dipendono da:

  • Valvole termostatiche rotte da sostituire.
  • Installazione errata della valvola sul termosifone.
  • Problemi di pressione dell’impianto idraulico.

In qualsiasi scenario rivolgiti ad un tecnico specializzato per risolvere il problema. Un esperto è in grado di valutare se una valvola è rotta oppure è un problema di installazione. Ad esempio se un termosifone non scalda anche con la valvola aperta puoi avere dei problemi di funzionamento nell’impianto e non nella valvola. Anche se la valvola non si chiude completamente può dipendere da sedimenti che bloccano l’otturatore o dalla valvola che funziona male. Così per molte altre situazioni.

Come risparmiare con le valvole sui termosifoni

Vediamo alcuni consigli utili per risparmiare con le valvole termostatiche sui termosifoni di casa. Alcuni di questi consigli sono anche dei suggerimenti per la corretta installazione e manutenzione delle valvole e ripartitori per evitare problemi e doverle sostituire.

  • Non coprire i termosifoni e la valvole con tende, copri caloriferi, mensole o oggetti per evitare che la valvola sia sempre aperta percependo una temperatura più bassa di quella della stanza.
  • Evitare di esporre il termosifone ai raggi solari o a fonti di calore dirette per far percepire alla valvola la corretta temperatura.
  • Impostare un valore di temperatura più basso nelle stanze usate poco per non consumare riscaldamento inutilmente.
  • Anche se manchi del tempo da casa non chiudere completamente le valvole per evitare di dover far funzionare al massimo il riscaldamento con un notevole dispendio di energia al tuo rientro.
  • Quando termina il periodo di accensione del riscaldamento apri tutte le valvole per evitare che residui di impurità dell’acqua del circuito possano creare dei blocchi nelle tubazioni.

L’utilizzo di valvole wifi smart a controllo remoto facilita la gestione, sebbene hanno un costo più alto.

A chi rivolgersi per l’installazione e la manutenzione delle valvole

Scegli sempre un idraulico o un tecnico specializzato in impianti di riscaldamento. Installare le valvole è un lavoro che deve essere fatto nel modo corretto per non fare errori. Se poi si parla di un condominio non ci sono soluzioni alternative. Non servono particolari certificazioni ma solo esperienza.

Chiedi adesso gratis dei preventivi per installazione e manutenzione valvole di impianti autonomi e centralizzati ai migliori esperti della tua città e confronta senza impegno le diverse offerte.

Richiedi un preventivo GRATIS100% Gratuito e Senza Impegno

Se sei un esperto di valvole termostatiche e impianti di riscaldamento e vuoi ricevere gratis richieste di preventivo per trovare nuovi clienti, registrati gratis seguendo questo link: Registra la tua impresa GRATIS

Lascia un commento o fai una domanda