Lavori in edilizia?

Ottieni le richieste di preventivo gratis. Trova nuovi clienti per lavori edili, ristrutturazioni, installazioni ed altri lavori nella tua zona. Dai visibilità alla tua impresa su Google.


Nessun vincolo, nessun rischio

Ti serve un aiuto?

Contattaci

Devi fare dei lavori edili o ristrutturare casa?

Risolvi il problema in 1 minuto!

Inserisci la tua richiesta di preventivo e sarai contattato gratuitamente e senza impegno dai migliori professionisti ed imprese della tua zona.

Gratis e senza impegno

interventi e lavori detrazione ecobonus

  •   15 Settembre 2020
  •  Fossò (Venezia)
  •  Imprese Edili
  •  Vorrei iniziare: Urgente

Buongiorno,
intendendo avvalermi dell’opportunità offerta dal cosiddetto ECOSUPERBONUS 110% per migliorare la mia abitazione singola sita in Maerne di Martellago - VE (ed eventualmente altre dei miei famigliari), sono alla ricerca di struttura organizzata per la realizzazione “chiavi in mano” quale ritengo sia la Vostra.
Vi sarei pertanto grato di una presa di contatto per il necessario approfondimento finalizzato all’instaurazione d’un rapporto professionale, con la consentita urgenza.
La mia capienza fiscale attuale/residua è di circa € 18.000/20.000 annui (“residua” in quanto sto già detraendo il 50% per interventi di manutenzione straordinaria ed altre agevolazioni e spese incentivate) e non dovrei avere necessità di sconto in fattura o cessione del credito ne’di finanziamenti (ma ovviamente dipende dall’entità del preventivo).
Limitandomi, in questa sede, agli interventi sommari sulla mia abitazione - edificata nel 1952, di circa 100 mq. calpestabili più 45 mq. circa di pertinenze e 300 mq. circa di scoperto - elenco gli interventi che avrei intenzione di eseguire, ferma restando la necessità del vaglio di fattibilità tecnica, burocratica ed economica da parte Vostra:
1. Valutare se sia possibile fruire della detrazione di cui all’ECOSISMABONUS 110% per la demolizione e ricostruzione del tetto, attualmente con copertura in coppi, ricavando un piano mansardato avente struttura interamente in legno e copertura mediante pannelli coibentati finto coppo antichizzato, tipo “EDILPANEL”, eventualmente integrati da altri strati di termoisolante per rendere il tutto conforme ai requisiti richiesti dal Decreto.
In alternativa:
• Sostituire - se detraibile al 110% - l’attuale copertura in coppi con pannelli tipo “EDILPANEL”, ecc., di cui sopra;
• Coibentare - con fibra di legno o cellulosa, realizzando anche un piano di calpestio in OSB –l’attuale solaio non praticabile (altezza da cm. 30 a cm. 220 circa) composto da travi tipo SAP (interasse cm. 100 circa) e “spaccatine” di tavelle tra di essi;
2. Sostituire l’attuale caldaia a condensazione a gas metano ultra decennale con altra più prestazionale o con altro sistema, se più “valido” (pompa di calore, microcogenerazione, ecc.);
3. Sostituire le finestre in PVC e vetrocamera 3-9-3 con altre in PVC effetto legno e vetri basso emissivi, possibilmente con “inglesina” al loro interno;
4. Coibentare i cassonetti in legno degli avvolgibili in PVC;
5. Sostituire l’impianto di climatizzazione canalizzato ultra decennale con altro maggiormente prestazionale;
6. Valutare se raddoppiare lo spessore attuale del cappotto termico esterno da cm. 5 in “Neopor” della BASF installato nel 2005 (con solo fissaggio a colla), mediante:
• sovrapposizione di ulteriore strato da fissare anche con tasselli;
• sostituzione integrale;
7. Installare schermature solari alle finestre (tende da sole motorizzate);
8. Valutare se è il caso di integrare l’attuale fotovoltaico da 3 kw incentivato col IV conto energia, mediante ulteriore impianto ed accumulo di energia. In alternativa valutare opportunità ottimizzatore per attuale impianto e sostituzione inverter che ha quasi 9 anni, nonché, se si esegue uno degli interventi di cui al punto 1 e 1.A, valutare la possibilità di posizionare tutti i moduli sulla sola falda a sud;
9. Installare impianto solare termico per produzione acqua calda sanitaria e supporto alla caldaia;
10. Valutare se è il caso di installare postazione di ricarica elettrica per veicoli;
11. Varie su suggerimento.
Elenco ulteriori lavori di completamento della manutenzione straordinaria già in atto:
I. Installare n. 12 pannelli in lamiera con lavorazione al laser (già presenti in cantiere), lungo la recinzione nord e sud, previa verniciatura a polveri e modifica agli attuali manufatti di sostegno (cioè: coprire la sommità degli attuali muretti di mattoni in cemento con uno strato di mattoni in argilla faccia a vista dopo aver allineato i pilastri di sostegno metallici e raccordandoli tra loro con barre di metallo ad “L” e “piattina” già presenti in cantiere);
II. Ripristinare muretto di recinzione in cls non armato sul lato ovest (previo assenso della confinante);
III. Installare due microtelecamere di videosorveglianza esterne;
IV. Varie su suggerimento.
Cordiali saluti
Roberto


 Le foto del lavoro da fare

Potrebbero interessarti anche questi lavori...